Apri il menu principale

Modifiche

 
=== XX secolo ===
Nel XX secolo l'università diventa la prima università ad essere sottomessa alla cosiddetta [[Gleichschaltung]] da parte del [[Germania nazista|regime nazista]], sopratutto a causa del suo grande prestigio nella società tedesca ed europea in generale. Di conseguenza più del 25 % di tutti i professori con un legame familiare alla religione ebraica furono costretti a partire dall'università. Nel 1945 fu di nuovo l'università di Heidelberg, attraverso il professore di filosofia [[Karl Jaspers]] con il suo testo ''Die Erneuerung der Universität'' (italiano: ''Il rinnovo dell'università'') a liberarsi dalla dottrina nazista ed a interrogarsi sul possibile futuro dell'università e lo state tedesco in generale dopo gli orrori dell'[[Olocausto]]<ref>{{Cita web|url=https://www.ifz-muenchen.de/heftarchiv/2007_1_5_gruettner.pdf|titolo=Die Vertreibung von Wissenschaftlern
aus den deutschen Universitäten 1933–1945}}</ref>.
 
283

contributi