Apri il menu principale

Modifiche

m
nessun oggetto della modifica
 
; [[Chiesa di San Bartolomeo (Gromo)|Chiesa di San Bartolomeo]]
: La chiesa della frazione Boario dedicata a [[Bartolomeo apostolo|San Bartolomeo]] viene citata in un primo documento nel [[1401]] e nominata Parrocchia dal Vescovo Daniele Giustiniani nel [[1677]]. In essa si trovano opere di pregio, tra cui il polittico dei [[Giovanni Marinoni|Marinoni]] dipinto a più mani nel corso degli anni. Iniziato da [[Marinoni (famiglia)|Antonio Marinoni]], proseguito poi dal figlio Ambrogio, e consegnato nel 1531, quanto anche questo era morto nel frattempo, tanto che nel 1563 dato il mancato pagamento del saldo dell'opera, la vedova di quest'ultimo, Giulia Pedruzzi, incaricò due pittori per la sua ultimazione Nicola Boneri, sostituito da Giovan Antonio Agnelli, e Giovanni Battista Moroni<ref>{{cita web|url=http://www.cassiciaco.it/navigazione/iconografia/pittori/cinquecento/marinoni_giovanni/marinoni_dottore.html|titolo=Marinoni Giovanni|editore=Associazione socio culturale S.Agostino}}</ref>, il polittico verrà però terminato da [[Lucano da Imola]]<ref>{{cita libro|titolɒLa pala di Ognissanti aGromo San Giacomo|autore = Simone Facchinetti|editore =Videocomp.it|anno =2009}}</ref>. La pala della Natività e Santi, datata 1777, posta sull'altare di destra è opera di [[Saverio Dalla Rosa]].
 
; Chiesa della Santissima Trinità
: La piccola chiesa della frazione della Ripa Alta è intitolata alla Santissima Trinità e risale alla prima metà del [[XVI secolo]] per volere di Andriolo de Burlandis che mise a disposizione un ducato d'oro per l’edificazione di un luogo di culto nelle contrade Burlandis e Mascheri. l’anticaL’antica mulattiera conduce alla chiesa che si presenta con una semplice facciata rivolta ad est dove c’è l’unico ingresso lateralmente accompagnato da due piccole finestre. L'interno, a cui si accede da quattro gradini in pietra arenaria, è a pianta rettangolare a una sola navata, affreschi risalenti al [[XVI secolo]] adornano lateralmente le pareti. L’altare maggiore è in legno la cui pala settecentesca raffigura la Santissima Trinità. Lateralmente vi sono le raffigurazioni a fresco di sant’Antonio da Padova e san Giovanni Apostolo. Una tela raffigurante san Francesco è posta a fianco l’ingresso alla sagrestia.
 
; Chiesa della Visitazione di Maria Santissima
: La chiesa della Ripa Bassa è dedicata alla visita di Maria alla cugina Elisabetta, fu originariamente edificata nel [[1565]] venendo poi distrutta e ricostruita nel [[1945]]. La chiesa, rivolta a sud è visibile anche dal fondovalle. Il tetto a capanna ha grandi gronde in legno spiovente. Il portale centinato con conci di serizzo rosso sagomati e svasati verso l’esterno, è sormontato da una lunetta affrescata con l’immagine del ''Cuore Immacolato di Maria'', mentre le due finestre laterali presentano negli archi superiori la raffigurazione di San [[Francesco d'Assisi|Francesco]] e santa [[Teresa d'Avila]]. L’interno è ad una unica navata rettangolare divisa in due campate da due grosse colonne a tutto tondo che portano l’arcata. La chiesa è illuminata da finestre a tutto sesto. Un ingresso secondario è presente nella seconda campata. Il presbiterio con soffitto a botte, è leggermente ristretto rispetto alla navata e preceduto da un arco trionfale in pietra poggiante su pilastri quadrati, e prende luce dalla finestra posta a destra. L’altare maggiore in legno ha un’ancona del XVI secolo in barocco alpino raffigurante la Visitazione di Maria alla cugina Elisabetta con quattro santi.
 
; [[Chiesa di San Bernardino (Gromo)| Chiesa di san Bernardino da Siena]]