Differenze tra le versioni di "Coco (film 2017)"

Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
== Personaggi ==
*Miguel Rivera: è il protagonista del film. È un ragazzino di 12 anni che sogna di diventare un musicista. La sua famiglia, però, detesta la musica, dopo che il suo trisavolo abbandonò la figlia Coco per il successo. Durante il giorno dei morti, si rifugerà nel mausoleo di Ernesto de la Cruz dopo che Abuelita gli distruggerà la chitarra. Nel mausoleo, troverà la chitarra di De la Cruz, ritenuto da Miguel il suo trisavolo, e, dopo averla suonata, si ritroverà nella terra dei morti per vivere molte avventure con i suoi parenti defunti.
*Héctor Rivera: è il deuteragonista del film. È il padre di Coco, un ex musicista e il trisavolo di Miguel. All'inizio del film, viene descritto come un uomo ambizioso che aveva abbandonato la famiglia per il successo (tuttavia, è sempre stato molto legato a sua figlia, infatti mentre era via le ha mandato numerose lettere). In seguito, si scoprirà che lui voleva tornare a casa dopo aver viaggiato in tour con il suo amico Ernesto de la Cruz, ma eraErnesto, statocontrariato avvelenatoper dala quest'ultimosua scelta, lo aveva avvelenato per rubargli la chitarra e le sue canzoni. Nella terra dei morti, cerca in ogni modo di andare nella terra dei vivi per poter vedere Coco, almeno un'ultima volta, che lo sta per dimenticare, ma non può, perché la sua foto è stata strappata dalla famiglia.
*Ernesto de la Cruz: è l'antagonista principale del film. È un famoso musicista, che all'inizio Miguel ammira molto. Il bambino lo considera il suo bis-bisnonno, poiché nota che sulla foto strappata del suo trisavolo la chitarra dell'antenato è uguale a quella del cantante. Nella terra dei morti è famoso come nella terra dei vivi. Apparentemente simpatico e gentile, Ernesto è in realtà un individuo egoista, bugiardo, spietato e crudele, a cui interessa solo la fama, tanto che per diventare famoso ha ucciso il suo migliore amico Hèctor e gli ha rubato le canzoni spacciandole per sue. Alla fine del film, tenterà di uccidere Miguel durante un suo concerto, venendo però registrato e filmato dai defunti parenti del protagonista. Il pubblico, indignato, lo insulterà, per poi essere afferrato da Pepita e scaraventato contro una pesante campana, rimanendo schiacciato (curiosamente, anche quando era scomparso dal mondo dei vivi era morto nello stesso modo). Un anno dopo, la gente lo ha dimenticato sia nella terra dei vivi sia in quella dei morti, grazie alle lettere di Héctor che dimostrano il suo imbroglio.
*Coco: è la bisnonna di Miguel. Figlia di Héctor, è l'unica persona ancora in vita che si ricordi vagamente di lui. Alla fine del film, canterà con Miguel la toccante canzone ''Ricordami'', con la quale riuscirà a ricordare bene il padre defunto e tutte le lettere che le aveva scritto mentre lui era lontano.
*Dante: è un cane nudo messicano, amico di Miguel, che nella terra dei morti si rivela un ''alebrije'', cioè una guida spirituale, poiché ha guidato Miguel da Héctor e lo ha accompagnato per tutto il suo viaggio.
*Mamá Imelda: è la madre di Coco, che ha rinnegato la musica poiché crede da sempre che suo marito Héctor abbiaaveva abbandonato lei e sua figlia, ma alla fine aiuterà Miguel e perdonerà Héctor. Caratterialmente, è una donna forte e risoluta, ma ha anche un cuore d'oro, in quanto lei non ha mai smesso di amare suo marito e nutre un affetto sincero verso Miguel.
*Pepita: è lo spirito guida di Mamá Imelda. Ha l'aspetto di un enorme [[Panthera onca|giaguaro]] con corna di [[Ovis aries|ariete]], ali e zampe posteriori d'[[aquila]] e la coda striata simile a quella di un'[[iguana]]. Dopo aver salvato Miguel, sconfiggerà Ernesto de la Cruz scagliandolo contro una campana che lo schiaccerà. Nella terra dei vivi, che ha raggiunto insieme a Dante e ai parenti di Miguel, ha assunto le sembianze di una gatta.
*Tío Oscar e Tío Felipe: sono due fratelli, nonché zii deceduti di Miguel.
Utente anonimo