Fucile subacqueo: differenze tra le versioni

m
cn
m (cn)
 
== Descrizione ==
A dispetto del nome, non ha molto in comune con il [[fucile]] se non la forma, somigliando nella funzione piuttosto a strumenti di cattura come la [[balestra (attrezzo sportivo)|balestra]] o l'[[arco (arma)|arco]]. Con il fucile subacqueo viene scoccata un'asta, utilizzando come mezzo di propulsione l'aria compressa o degli elastici in lattice ([[arbalete]]). {{cn|La gittata massima è di 8-9 metri nei modelli più lunghi}}, ma a tale distanza il tiro è già molto debole e rischia di far fallire la cattura, perciò si preferisce tentare il tiro a distanza più ravvicinata. All'asta può essere montato tramite filettatura posta all'estremità a seconda delle esigenze e delle tipologie di pesce da catturare sia una [[fiocina]], generalmente a tre o a cinque punte, che un [[arpione]].
 
Solitamente la fiocina si utilizza nella [[pesca in tana]] e comunque nelle tecniche di pesca che richiedono tiri ravvicinati in cui non si ricerca la precisione del tiro. Da questo punto di vista le tre o più punte della fiocina aumentano le possibilità di riuscita. L'asta con arpione, denominata tahitiana se uniforme e sprovvista di filettatura, viene solitamente impiegata per la [[pesca all'aspetto]] perché garantisce maggiore precisione e gittata del tiro.