Palle di Mozart: differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Le Palle di Mozart originali sono ancora oggi prodotte artigianalmente dalla pasticceria Fürst utilizzando la ricetta e il procedimento tradizionali: innanzitutto viene modellata una palla di [[marzapane]] al [[pistacchio]] ricoperta di crema [[gianduia]] che, in seguito, viene infilzata con un bastoncino di legno e immersa nel [[cioccolato fondente]] per copertura. Successivamente il bastoncino è posto in verticale su un supporto per consentire l'indurimento della pralina; una volta estratto da questa, si riempie il forellino con cioccolato fondente e si avvolge a mano la pralina così ottenuta con [[carta stagnola]] di colore argento e blu. In questo modo la pasticceria Fürst produce artigianalmente circa 1,4 milioni di Palle di Mozart in un anno, che possono essere conservate in locali climatizzati fino a otto settimane.
==Il nome==
[[File:Mozartkugeln-Fuerst.jpg|thumb|PalleClassiche di Mozart''Mozartkugeln'' artigianali prodotte dalla pasticceria Fürst]]
===Origine del nome===
La specialità inventata nel 1890 da Paul Fürst con il nome ''Mozart-Konfekt'' fu presto copiata da diverse pasticcerie della città come, a titolo esemplificativo, la ''Holzermayr'' e la ''Schatz'', ancora oggi in attività. Quest'ultima, fondata nel [[1880]] da Carl Schatz, cominciò intorno al 1900 a commercializzare il prodotto come Mozartkugeln, un nome che si affermò velocemente in tutta Salisburgo<ref>[http://www.salzburger-fenster.at/rubrik/vorkoster/1308/konditorei-schatz-in-salzburg_8745.html Salzburger Fenster] {{webarchive|url=https://web.archive.org/web/20100704053411/http://www.salzburger-fenster.at/rubrik/vorkoster/1308/konditorei-schatz-in-salzburg_8745.html |data=4 luglio 2010 }}</ref>.
Utente anonimo