Apri il menu principale

Modifiche

1 878 byte aggiunti ,  5 mesi fa
nessun oggetto della modifica
}}
 
'''Uman'''' ([[lingua ucraina|ucraino]]: Умань, anche conosciuta in [[lingua polacca|polacco]] come ''Humań'' e in [[yiddish]] come ''Imen<nowiki>'</nowiki>'') è una città sita nell'[[oblast di Čerkasy]], nella parte centrale dell'Ucraina. La città è posizionata sulle rive del fiume [[Umanka]] ed è il centro amministrativo del [[distretto di Uman']].
 
{{Chiarire|L'odierna popolazione è stimata intorno alle {{formatnum:85000}} persone|odierna quando?}}.
 
== Geografia ==
La città è posizionata sulle rive del fiume [[Umanka]], che qui riceve l'immissario Kam'janka, nella parte orientale della regione storica della [[Podolia]]. Sorge a circa 185 km a sud-ovest da [[Čerkasy]] e a 210 km a sud della capitale [[Kiev]]. E' il centro amministrativo del [[distretto di Uman']] sebbene in quanto [[città di rilevanza regionale dell'Ucraina|città di rilevanza regionale]] non vi appartenga dal punto di vista politico.
 
== Storia ==
Uman' è conosciuta sin dal [[1616]] come forte difensivo costruito per resistere alle frequenti incursioni delle [[tatari|popolazioni tatare]]. Al suo interno stazionava difatti stabilmente un reggimento di [[cosacchi]] e, negli anni tra il [[1670]] e il [[1674]], costituì inoltre la residenza dell'[[Atamano|Etmano]] della [[Riva destra ucraina]].
 
Nel [[1768]] si verificò tra le sue mura e nelle zone limitrofe un sanguinoso massacro dopo che i ribelli cosacchi ([[Haydamak]]) [[Maksym Zalizniak]] e [[Ivan Gonta]] catturarono la città nel corso della rivolta anti-polacca conosciuta come "[[Koliïvščyna]]" (il moderno vessillo di Uman' commemora ancor oggi l'evento raffigurando un ribelle con in mano una lancia). Nel 1793 la città divenne parte integrante dell'[[Impero russo|Impero Russo]] e qui furono costruite un gran numero di residenze di aristocratici. Fuori dal centro cittadino fu costruito in questo periodo il famoso complesso di parchi noto come [[Sofiïvka]] (Софіївка; [[lingua polacca|polacco]]: ''Zofiówka'') fondato nel [[1796]] dal [[conte]] polacco [[Stanisław Szczęsny Potocki]] che lo chiamò in tal modo per onorare la moglie Sofia. Sofiïvka contiene al proprio interno un gran numero di fontane e piccoli specchi d'acqua sormontati da ponti ad arco. Una comunità ebraica numerosa visse all'interno della città durante il [[XVIII secolo|XVIII]] e [[XIX secolo]]. Durante la [[Seconda guerra mondiale|II guerra mondiale]], nei pressi della città fu combattuta la [[battaglia di Uman']], dove le [[Wehrmacht|truppe della Germania nazista]] circondarono e sconfissero [[Armata Rossa|quelle sovietiche]]. Il [[1° agosto]] [[1941]] le truppe naziste entrarono in città. Questo evento segnò la fine per la numerosa e fiorente comunità ebraica locale, circa 17.000 persone, che venne pressoché annientata. Il [[10 marzo]] [[1944]] Uman' venne liberata dall'Armata Rossa.
 
Una comunità ebraica numerosa visse all'interno della città durante il [[XVIII secolo|XVIII]] e [[XIX secolo]]. Durante la [[Seconda guerra mondiale|II guerra mondiale]], nei pressi della città fu combattuta la [[battaglia di Uman']], dove le [[Wehrmacht|truppe della Germania nazista]] circondarono e sconfissero [[Armata Rossa|quelle sovietiche]].
 
Uman' è il luogo di sepoltura del famoso [[rabbino]] [[Nachman di Breslov]], che qui trascorse la fine della propria esistenza e la cui tomba è meta di un [[pellegrinaggio]] annuale fin dal [[1811]], anno della sua morte. Durante il regime sovietico tale pellegrinaggio fu proibito dalle autorità, ma tornò in auge nel [[1989]], poco prima del definitivo [[collasso dell'Unione Sovietica]].
 
Il generale sovietico [[Ivan Danilovič Černjachovskij]], lo scrittore ebraico [[Hershl Polyanker]] e il [[metropolita di Siberia]] {{chiarire|[[Giovanni di Tobolsk]]|nella voce c'e' scritto altro}} furono nativi di Uman'.
 
== Monumenti e luoghi d'interesse ==
Nella parte nord della città sorge [[Sofiïvka]], un [[arboreto]] costruito dal nobile polacco [[Stanisław Szczęsny Potocki]] nel [[1796]]. E' la principale attrazione di Uman' e dal [[2007]] fa parte delle [[sette meraviglie dell'Ucraina]].
 
== Cultura ==
=== Religione ===
Uman', per la presenza della tomba del [[rebbe]] [[Nachman di Breslov]], è uno dei principali centri del pellegrinaggio degli ebrei ortodossi [[chassidismo|chassidici]]. In occasione del [[Rosh haShana]], uno dei tre capodanni religiosi previsti nel calendario ebraico, decine di migliaia di pellegrini arrivano da tutto il mondo per pregare nel complesso sorto attorno alla tomba di Nachman di Breslov.
 
L'evento, che al momento della caduta dell'Unione Sovietica attirava solo poche migliaia di fedeli, è diventato il principale appuntamento di Uman' in termini di presenze e ricaduta economica. Nel [[2018]] infatti oltre 30.000 pellegrini<ref>[https://www.theyeshivaworld.com/news/israel-news/1586099/30000-israelis-heading-to-uman-for-rosh-hashanah.html The Yeshiva World-30,000 Israelis Heading To Uman For Rosh Hashanah]</ref>, provenienti da [[Israele]], [[Stati Uniti d'America]] e altri paesi, si sono trovati nella città ucraina.
 
== Voci correlate ==
6 973

contributi