Differenze tra le versioni di "Eutichio Proclo"

m
Fix incipit
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
m (Fix incipit)
|Nome = Eutichio
|Cognome = Proclo
|PreData = in [[lingua greca{{lang-grc|greco]] '''Εὐτυχίος Πρόκλος'''|Eutychíos Próklos}}
|Sesso = M
|LuogoNascita =
|GiornoMeseNascita =
|AnnoNascita =
|LuogoMorte =
|GiornoMeseMorte =
|AnnoMorte = II secolo
|Attività = grammatico
Nei primi due libri, Proclo iniziava distinguendo la poesia in ''[[epica]]'', ''[[Elegia greca|elegia]]'', ''[[giambo]]'' e ''[[melica]]'' - con ampie definizioni ed elenchi tratti dai [[canoni]] dei poeti stilati dagli alessandrini. A proposito della melica, egli distingueva melica ''per gli dei ''e ''per gli uomini''. La prima comprendeva [[Inno|inni]], [[Prosodio|prosodi]], [[peani]], [[Ditirambo|ditirambi]], ''nomoi'', ''adonidia'', iobacchi, [[Iporchema|iporchemi]], scoli; la seconda, di carattere non sacro, comprendeva carmi erotici, [[Epitalamio|epitalami]], [[imenei]], threnoi, [[Epicedio|epicedi]], [[Partenio (poesia)|partenii]]: a proposito di questi ultimi, il grammatico si diffondeva sulle modalità della festa delle [[Dafneforie]] in cui, tra le altre, erano eseguiti i partenii e parlando, altresì, delle ''[[Oscoforia|Oscoforie]]''. Il discorso classificatorio si chiudeva con la melica di tipo gnomico. In questo senso, almeno stando allo scarno riassunto di Fozio, è probabile che Proclo offrisse, come altri grammatici che parlano dello stesso soggetto, abbondanti esempi.
 
In seguito, Proclo affrontava, secondo Fozio, l'epica partendo dalle biografie dei "cinque più grandi" poeti epici, [[Omero]], [[Esiodo]], [[Pisandro di Camiro]], [[Paniasi]] ed [[Antimaco di Colofone|Antimaco]] <ref>Fozio cod. 239, = 318b.22-322a.40 ed. Bekker.</ref> per poi offrire un dettagliato riassunto della versione lunga del [[Ciclo epico]] (che includeva la ''[[Titanomachia(poema ciclico)|Titanomachia]]'' ed il ''[[Ciclo Tebano]]'' oltre alla storia della [[guerra di Troia]]). A proposito del Ciclo, egli si dilungava anche in un'analisi circa la paternità dei ''[[Cypria]]''. Di quest'ultima parte sul Ciclo, è notevole che un famoso manoscritto dell'[[Iliade]], conosciuto come ''[[Venetus A]]'' contiene una ''Vita di Omero'' e dei riassunti dei poemi del Ciclo Epico, tranne la parte riguardante i ''Cypria'' che risulta danneggiata. Diversi altri manoscritti riportano la ''Vita'' o il riassunto dei ''Cypria'' oppure entrambi, ma nessun altro contiene il riassunto del resto del Ciclo Epico.
 
==Note==
<references/>
81 767

contributi