Nebulosa planetaria: differenze tra le versioni

m
Bot: passaggio degli url da HTTP a HTTPS
Nessun oggetto della modifica
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
m (Bot: passaggio degli url da HTTP a HTTPS)
== Durata di vita ==
 
[[File:Necklace Nebula.jpg|thumb| La [[Nebulosa collana]] costituita da un anello luminoso, che misura circa due anni luce, costellato da fitti nodi luminosi di gas che ricordano i diamanti in una collana. I nodi brillano per l'assorbimento della luce ultravioletta dalle stelle centrali.<ref>{{cita web|titolo=Hubble Offers a Dazzling Necklace|url=httphttps://www.spacetelescope.org/images/potw1133a/|sito=Picture of the Week|editore=ESA/Hubble|accesso=6 agosto 2013}}</ref>]]
 
Dopo che la stella è passata per il ramo asintotico delle giganti (AGB), la breve fase di nebulosa planetaria ha inizio<ref name=KwokJun2005 /> allorché i gas si allontanano dalla stella centrale ad una velocità di pochi chilometri al secondo. La stella centrale è il residuo del suo progenitore AGB, un nucleo [[Materia degenere|degenere]] di carbonio-ossigeno, che ha perso gran parte del suo involucro di idrogeno a causa della perdita di massa durante la fase AGB.<ref name=KwokJun2005 /> Quando i gas si espandono, la stella centrale subisce una trasformazione in due fasi. In un primo tempo, mentre continua a contrarsi e si verificano reazioni di fusione dell'idrogeno nel guscio intorno al nucleo, diventa più calda; poi lentamente, una volta che l'idrogeno del guscio si esaurisce attraverso la fusione e la perdita di massa, si raffredda.<ref name=KwokJun2005 /> Nella seconda fase, irradia la sua energia e le reazioni di fusione cessano, in quanto la stella centrale non è abbastanza pesante per generare temperature interne richieste per fondere il carbonio e l'ossigeno.<ref name=Kwok1/><ref name=KwokJun2005 /> Durante la prima fase la stella centrale mantiene una luminosità costante,<ref name=KwokJun2005 /> mentre, allo stesso tempo, la sua temperatura si innalza fino a raggiungere i 100.000 K circa. Nella seconda fase, si raffredda fino a non riuscire più ad emettere una radiazione ultravioletta sufficiente a ionizzare la nube di gas sempre più distante. La stella diventa una [[nana bianca]], e la nube di gas in espansione diventa a noi invisibile, terminando così la fase di nebulosa planetaria.<ref name=KwokJun2005 /> Per una tipica nebulosa planetaria, passano 10.000 anni circa<ref name=KwokJun2005 /> tra la sua formazione e la fine della sua fase di visibilità.<ref name=Kwok1/>
791 978

contributi