Differenze tra le versioni di "Segreto di Stato"

m
Bot: passaggio degli url da HTTP a HTTPS
m
m (Bot: passaggio degli url da HTTP a HTTPS)
 
Il segreto di Stato può riguardare fatti di natura militare ([[segreto militare]]), [[Diplomazia|diplomatica]] o politica. Secondo alcuni critici la segretezza dei documenti può ledere il diritto di cronaca dei giornalisti e il diritto d'informazione dei cittadini, così come le sanzioni per chi entra in possesso di taluni documenti e li pubblica, possono tradursi in una forma di [[censura]] che potrebbe ledere la [[libertà di stampa]].<ref name="supremecourt1971">[http://caselaw.lp.findlaw.com/scripts/getcase.pl?court=US&vol=403&invol=713 New York Times Co. v. United States, 403 U.S. 713, 714 (1971).] La sentenza, relativa al caso [[Watergate]], è giudicata unanimemente una pietra miliare della libertà di stampa, diceva:
{{Citazione|Nel [[Primo emendamento della costituzione americana|primo emendamento]] i [[Padri fondatori degli Stati Uniti|padri fondatori]] hanno dato alla libera stampa la protezione che essa deve avere per realizzare il suo essenziale ruolo nella nostra [[democrazia]]. La stampa doveva servire i governati, non i governanti. Il [[potere]] del [[Governo]] di [[censura]]re la stampa fu abolito affinché la stampa rimanesse per sempre libera di censurare il Governo. La stampa fu protetta affinché potesse rivelare i [[segreto di stato|segreti]] del governo ed informare il [[popolo]]. Solo una stampa libera ed indomita può effettivamente svelare gli inganni del governo.|New York Times Co. v. United States, 403 U.S. 713, 714 (1971).|In the First Amendment the Founding Fathers gave the free press the protection it must have to fulfill its essential role in our democracy. The press was to serve the governed, not the governors. The Government's power to censor the press was abolished so that the press would remain forever free to censure the Government. The press was protected so that it could bare the secrets of government and inform the people. Only a free and unrestrained press can effectively expose deception in government.|lingua=en}}</ref><ref name="absoluteright">Anthea J. Jeffery, ''[httphttps://www.jstor.org/stable/762283 Free Speech and Press: An Absolute Right?]'', Human Rights Quarterly, Vol. 8, No. 2 (May, 1986), pp. 197-226.</ref><ref>Nimmer, Melville B., [http://heinonline.org/HOL/Page?handle=hein.journals/stflr26&div=19&g_sent=1#325 ''National Security Secrets v. Free Speech: The Issues Left Undecided in the Ellsberg Case''], Stan. L. Rev. 311 (1973-1974).</ref><ref>Frank, Thomas M., Eisen, James J., ''[http://heinonline.org/HOL/Page?handle=hein.journals/nyuilp14&div=16&g_sent=1#349 Balancing National Security and Free Speech]'', New York University Journal of International Law and Politics, Vol. 14, n.2, 1982.</ref><ref>Knoll, E., [http://heinonline.org/HOL/Page?handle=hein.journals/mnlr66&div=19&g_sent=1#205 ''National Security: The Ultimate Threat to the First Amendment''], Minn. L. Rev. 161 (1981-1982).</ref>
 
Per contro, i sostenitori della necessità di non divulgare notizie coperte da segreto di Stato argomentano che in certi casi pubblicare alcune informazioni potrebbe causare danni di portata ben più vasta rispetto all'occultamento stesso, e che quindi il segreto di Stato sia una pratica da usare con parsimonia, ma talvolta necessaria.<ref name="supremecourt1971"/><ref name="absoluteright"/>
651 680

contributi