Xu Da: differenze tra le versioni

1 byte aggiunto ,  3 anni fa
m
Bot: passaggio degli url da HTTP a HTTPS
m (Bot: orfanizzo template:Avvisounicode come da discussione)
m (Bot: passaggio degli url da HTTP a HTTPS)
 
==Biografia==
Nel 1353, Xu si unì ai ribelli dei [[Rivolta dei Turbanti Rossi|Turbanti Rossi]], un'organizzazione che voleva rovesciare il governo [[dinastia Yuan|Yuan]]. Sotto il comando di [[Zhu Yuanzhang]] (futuro fondatore della [[dinastia Ming]] con il nome di [[imperatore Hongwu|Hongwu]]), conquistò diversi territori appartenenti ai signori della guerra e, nel 1369, comandò un attacco contro la capitale [[dinastia Yuan|Yuan]], [[Pechino]]. L'ultimo imperatore mongolo, [[Hui Zong|Huizong]], fu quindi costretto a fuggire a nord<ref name="britannica">[httphttps://www.britannica.com/EBchecked/topic/273994/Xu-Da "Xu Da" - Encyclopædia Britannica]. 2008. Encyclopædia Britannica Online. Link consultato in data 9 ottobre 2008</ref>.
 
Xu comandò, quindi, un inseguimento verso le forze [[dinastia Yuan|Yuan]] in ritirata tuttavia, durante il tragitto, incontrò Yi Seonggye (fondatore della [[dinastia Joseon]] in [[Corea]]), al quale era stato comandato di dichiarare guerra all'esercito cinese. La presenza di Xu confuse i generali coreani che, invece, si allearono proprio con i cinesi. Fu così che l'esercito di Xu riuscì ad invadere i territori [[Mongolia|mongoli]], arrivando a saccheggiare la capitale [[Karakorum]]<ref name="britannica" />. Centinaia di nobili mongoli furono catturati nel 1370. L'esercito di Xu Da si avventurò fino a [[Transbaikal|Transbaikalia]], il punto più settentrionale che un esercito cinese abbia mai raggiunto<ref name="britannica" />.
791 978

contributi