Apri il menu principale

Modifiche

1 009 byte rimossi ,  4 mesi fa
nessun oggetto della modifica
FARE LE LEGGI
{{S|politica}}
L''''aristocrazia''' (dal [[lingua greca|greco]] ''άριστος, àristos'', "Migliore" e ''κράτος, krateo'', "comando") è una [[forma di governo]] nella quale poche persone (che secondo l'[[etimologia]] greca del termine dovrebbero essere i "migliori") controllano interamente lo [[Stato]].
 
Secondo il pensiero platonico-aristotelico è una delle tre forme di governo, assieme a [[monarchia]] e [[timocrazia]], mentre l'[[oligarchia]] è la sua forma degenerata<ref>''Il giovane cittadino istruito nella scienza civile, e nelle leggi dell'amicizia'' Di Jacobo Facciolati [http://books.google.it/books?id=ghYOAAAAIAAJ&pg=PA48&dq=le+perfette+fono&as_brr=3#v=onepage&q=&f=false Le forme di governo secondo Aristotele]</ref>.
 
È stata, assieme all’oligarchia, tra le forme di governo più diffuse in [[Europa]] negli ultimi secoli, generalmente sotto forma di [[monarchie costituzionali]], nelle quali il potere del sovrano è controllato da un [[parlamento]] composto da soli [[nobiltà|nobili]].
 
==Note==
Utente anonimo