Telescopio di 3,6 metri dell'ESO: differenze tra le versioni

fix lessico
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
(fix lessico)
==Risultati scientifici==
[[File:NGC 2207 and IC 2163.jpg|thumb|Immagine di due galassie interagenti scattata dal telescopio]]
Il telescopio ESO da 3,6 m ha fatto diverse scoperte scientifiche da quando ha visto la luce. Recenti risultati astronomici di elevato livello sono stati resi possibili dallo spettrografo HARPS, uno strumento "top-class". Questi includono l'aver trovato il pianeta extrasolare più leggero conosciuto al momento della scoperta, [[Gliese 581 e]], che ha solo il doppio della massa della Terra,<ref>{{Cita news|url=http://www.eso.org/public/news/eso0915/ |titolo= Lightest exoplanet yet discovered |data=21 aprile 2009 |editore=ESO|accesso= 26 maggio 2011}}</ref> e il più ricco sistema planetario conosciuto al momento, [[Gliese 667#Gliese]], 667che C|Glieseal 667momento C]],della scoperta conrisultava finocostituito ada sette pianeti orbitanti attorno a una stella simile al Sole.<ref>{{Cita news|url=http://www.eso.org/public/news/eso1035/ |titolo= Richest Planetary System Discovered |data=24 agosto 2010 |editore=ESO|accesso= 26 maggio 2011}}</ref>
 
Il telescopio è stato anche coinvolto nella risoluzione di un mistero plurisecolare riguardante la massa delle stelle variabili Cefeidi. Usando lo strumento HARPS, gli astronomi hanno rilevato per la prima volta una stella doppia in cui una [[variabile Cefeide]] pulsante e un'altra stella passano l'una di fronte all'altra, il che consente di misurare la massa della Cefeide. Lo studio ha concluso che la previsione di massa proveniente dalla teoria della pulsazione stellare era corretta mentre il valore calcolato era in contrasto con la teoria dell'evoluzione stellare.<ref>{{Cita news|url=http://www.eso.org/public/news/eso1046/ |titolo= Pulsating Star Mystery Solved |data=24 novembre 2010 |editore=ESO|accesso= 26 maggio 2011}}</ref>
Utente anonimo