Apri il menu principale

Modifiche

Come annunciato il 25 marzo 2011, il nuovo allenatore per la [[Fußball-Club Bayern München 2011-2012|stagione 2011-2012]] è per la terza volta [[Jupp Heynckes]]. Il Bayern conquista subito [[Finale della UEFA Champions League 2011-2012|la nona finale]] di [[UEFA Champions League 2011-2012|Champions League]]: la partita è in programma proprio [[Allianz Arena|nello stadio di casa]], mentre l'avversario è il {{Calcio Chelsea|N}}. I tedeschi sbloccano l'incontro all'ottantatreesimo con il gol di [[Thomas Müller (calciatore)|Thomas Müller]], ma cinque minuti dopo, poco prima del termine, [[Didier Drogba]] riesce a battere [[Manuel Neuer]]; alla fine sono gli inglesi a sollevare il trofeo, dopo i [[calci di rigore]]. In ambito nazionale, invece, i bavaresi finiscono alle spalle del {{Calcio Borussia Dortmund|N}} sia in [[Fußball-Bundesliga 2011-2012|campionato]] che nella [[DFB-Pokal 2011-2012|Coppa nazionale]], dove vengono battuti in finale dai ''giallo-neri''. La situazione si inverte però nella [[Fußball-Club Bayern München 2012-2013|stagione successiva]]: il Bayern vince contro i rivali la [[Supercoppa di Germania 2012|Supercoppa nazionale]], mentre in [[Fußball-Bundesliga 2012-2013|Bundesliga]] stabilisce il record di punti, di vittorie, di distacco dalla seconda e di turni di anticipo per la conquista matematica del ventitreesimo titolo e conquista il [[Deutsche Meisterschale]] il 6 aprile [[2013]] con sei giornate d'anticipo, in seguito alla vittoria per 1-0 sull'{{Calcio Eintracht Francoforte|NB}}. Intanto in [[Champions League 2012-2013|Champions League]] la squadra si era qualificata per la fase ad eliminazione diretta dopo aver vinto il proprio girone eliminatorio. Aveva poi battuto prima l'{{Calcio Arsenal|NB}}, poi la {{Calcio Juventus|N}} ed infine il {{Calcio Barcellona|NB}}, complessivamente per 7-0, prima di arrivare così [[Finale della UEFA Champions League 2012-2013|alla terza finale in quattro anni]]. Questa si gioca a [[Wembley Stadium (2007)|Londra]], e anche qui il Bayern si trova di fronte la squadra di [[Dortmund]], che viene battuta per 2-1 grazie ai gol di [[Mario Mandžukić]] e [[Arjen Robben]]; il club può così festeggiare il quinto successo nella manifestazione. I bavaresi conquistano anche la [[DFB-Pokal 2012-2013|sedicesima Coppa di Germania]] battendo in finale lo {{Calcio Stoccarda|NB}}, e centrano così lo storico ''[[treble]]''.
 
==== I seisette titoli nazionali di fila ====
[[File:Guardiola training cropped.jpg|miniatura|upright=0.7|[[Josep Guardiola]], alla guida del Bayern dal 2013 al 2016.]]
Nella [[Fußball-Club Bayern München 2013-2014|stagione 2013-2014]], in seguito al ritiro di Heynckes, a guidare il Bayern c'è [[Josep Guardiola]]. L'allenatore [[Spagna|spagnolo]] esordisce ufficialmente con la sconfitta nella [[Supercoppa di Germania 2013|Supercoppa di Germania]], tuttavia poco dopo conduce la squadra alla conquista della [[Supercoppa UEFA 2013|prima Supercoppa UEFA]]: questo dopo aver sconfitto a [[Eden Aréna|Praga]] il {{Calcio Chelsea|NB}}. In dicembre poi, in seguito alla vittoria a [[Stade de Marrakech|Marrakech]] contro il [[Raja Casablanca]], vene messa in bacheca anche la [[Coppa del mondo per club FIFA 2013|prima Coppa del mondo per club FIFA]]. Il Bayern è poi eliminato dal {{Calcio Real Madrid|NB}} nella semifinale di [[UEFA Champions League 2013-2014|Champions League]], stabilendo però il record di vittorie consecutive nella manifestazione, dieci<ref>{{cita web|http://www.goal.com/it/news/173/champions-league/2013/11/27/4437916/altro-record-per-il-bayern-monaco-primo-a-vincere-10-consecutive-|titolo=Altro record per il Bayern Monaco: primo a vincere 10 consecutive in Champions|pubblicazione=goal.com|accesso=28 settembre 2014}}</ref>, e conquista il ventiquattresimo [[Fußball-Bundesliga 2013-2014|titolo nazionale]] con sette giornate d'anticipo, vincendo le ultime diciannove partite e stabilendo numerosi record<ref>{{cita web|http://it.uefa.com|titolo=Tutti i record del Bayern (finora)|pubblicazione=it.uefa.com|accesso=28 settembre 2014}}</ref>. L'annata è impreziosita dal ''double'', arrivato con la vittoria della [[DFB-Pokal 2013-2014|diciassettesima Coppa di Germania]]. Nelle due stagioni successive i bavaresi raggiungono sempre le semifinali della Champions League (eliminazioni contro {{Calcio Barcellona|NB}} e {{Calcio Atletico Madrid|NB}}) e conquistano altrettanti titoli di Bundesliga, arrivando così al record di quattro successi consecutivi nella manifestazione. Sempre in campionato il 24 ottobre 2015 la squadra ottiene, in seguito al 4-0 contro il {{Calcio Colonia|NB}}, la millesima vittoria<ref>{{cita web|http://www.gazzetta.it/Calcio/Bundesliga/24-10-2015/bayern-vittoria-n-1000-bundesliga-bayer-leverkusen-ancora-folle-4-3-130633353999.shtml|titolo=Bayern: vittoria n° 1000 in Bundesliga. Bayer Leverkusen ancora folle: 4-3|pubblicazione=gazzetta.it|accesso=7 settembre 2016}}</ref>. Il Bayern conquista anche la [[DFB-Pokal 2015-2016|diciottesima Coppa di Germania]].
Come noto dal 20 dicembre 2015, il successore di Guardiola per la [[Fußball-Club Bayern München 2016-2017|stagione seguente]] è [[Carlo Ancelotti]], che firma un contratto triennale<ref>{{cita web|http://www.sportmediaset.mediaset.it/mercato/calcioestero/bayern-160-monaco-160-ufficiale-ancelotti-al-posto-di-guardiola_1084576-201502a.shtml|titolo=Bayern Monaco: ufficiale Ancelotti al posto di Guardiola|pubblicazione=sportmediaset.mediaset.it|accesso=7 settembre 2016}}</ref>. Il tecnico italiano inizia la sua esperienza a Monaco vincendo la [[Supercoppa di Germania 2016|Supercoppa di Germania]] (2-0 sul Borussia Dortmund), ed in seguito conduce i suoi sino ai quarti di finale di [[UEFA Champions League 2016-2017|Champions League]], dove l'eliminazione giunge per mano del {{Calcio Real Madrid|N}}, e alla semifinale di [[DFB-Pokal 2016-2017|Coppa di Germania]], dove i bavaresi cadono contro il [[Borussia Dortmund]]. Il [[Fußball-Bundesliga 2016-2017|quinto titolo tedesco consecutivo]] è ottenuto con tre giornate di anticipo grazie ad un 6-0 contro il {{Calcio Wolfsburg|NB}}. La [[Fußball-Club Bayern München 2017-2018|stagione 2017-2018]] inizia con la vittoria della [[Supercoppa di Germania 2017|Supercoppa di Germania]] ai [[tiri di rigore]] contro il Borussia Dortmund, ma il 28 settembre Ancelotti è esonerato in seguito ad un avvio non brillante in campionato ed alla sconfitta per 3-0 patita contro il {{Calcio PSG|N}} nella fase a gironi di [[UEFA Champions League 2017-2018|Champions League]]<ref>{{cita web|http://www.repubblica.it/sport/calcio/esteri/2017/09/28/news/bayern_rummenigge_e_una_furia_ci_saranno_conseguenze_dopo_ko_parigi_-176742370/?refresh_ce|titolo=Il Bayern Monaco esonera Ancelotti: fatale il ko col Psg|pubblicazione=repubblica.it|accesso=2 aprile 2018}}</ref>. All'allenatore [[Reggio nell'Emilia|reggiano]] subentra qualche giorno più tardi il rientrante [[Jupp Heynckes]], che il 7 aprile 2018 conduce i suoi alla vittoria del [[Fußball-Bundesliga 2017-2018|ventottesimo titolo nazionale, il sesto consecutivo]]: decisiva è la vittoria per 4-1 in casa dell'{{Calcio Augusta|N}}. In [[UEFA Champions League 2017-2018|Champions League]] è ancora il {{Calcio Real Madrid|N}} di [[Zinédine Zidane]] ad eliminare i bavaresi, stavolta in semifinale, mentre in [[DFB-Pokal 2017-2018|Coppa di Germania]] il Bayern arriva in finale, dove è sconfitto clamorosamente per 3-1 dall'{{Calcio Eintracht Francoforte|NB}} allenato da [[Niko Kovač]].
 
La stagione [[Fußball-Club Bayern München 2018-2019|2018-2019]] si apre con la vittoria di un altro trofeo, la [[Supercoppa di Germania 2018|Supercoppa di Germania]]., Comesotto erala statoguida annunciatodel innuovo apriletecnico sarebbe stato proprioNiko Kovač a(come sedersinoto sullada panchina dei bavaresiaprile<ref>{{cita news|url=https://it.eurosport.com/calcio/dfb-pokal/2017-2018/ante-rebic-rovina-l-ultima-del-bayern-di-heynckes-l-eintracht-vince-la-coppa-di-germania_sto6762711/story.shtml|titolo=Ante Rebic rovina l'ultima del Bayern di Heynckes: l'Eintracht vince la Coppa di Germania|editore=[[Eurosport]]|data=19 maggio 2018}}</ref>;). ilIl tecnico [[Croazia|croato]] inizia la sua nuova avventural'annata sconfiggendo per 5-0 la sua ex squadra, l'Eintracht Francoforte<ref>{{cita news|url=http://www.ansa.it/sito/notizie/sport/calcio/2018/08/12/5-0-ad-eintrachtbayern-vince-supercoppa_1bcc925b-d8fd-4d2b-a076-252b13f284e7.html|titolo=Eintracht travolto, al Bayern Supercoppa Germania|editore=ansa.it|data=12 agosto 2018}}</ref>., Ile guida i bavaresi al loro 29° titolo nazionale, il settimo di fila, mentre il cammino in [[UEFA Champions League 2018-2019|Champions League]] si interrompe già agli ottavi di finale, contro il {{Calcio Liverpool|N}}.
 
== Cronistoria ==
97 077

contributi