Differenze tra le versioni di "Associazione Sportiva Dilettantistica Ceccano"

Bisogna calmierare il mercato sportivo, bisogna ridare ai giovani il sano entusiasmo di un tempo, bisogna risospingere questi verso i campi sportivi, non per smania di guadagno, il più delle volte eccessivo, ma unicamente per il gusto della vittoria.
Tutti questi problemi debbono essere sventolati dal giornalismo sportivo, le cui alte e nobili funzioni debbono essere assolte con serenità e profondo senso di responsabilità.""
Mai nessuno strumento utilizzato dal Regime risultò più efficace della complessa cerimonia che coinvolse, il 28 Ottobre 1934, Anniversario della Marcia su Roma, un esercito di atleti sulla nuova via del Circo Massimo.
""Alle ore 10,15, stabilivano i minuziosi programmi, Achille Starace ispezionerà la fronte dello schieramento.
Alle ore 10,30 il Duce passerà in rivista le unità schierate sulla via dei Trionfi. Al passaggio del Duce le Federazioni renderanno ad una ad una gli onori al comando del Presidente che dirà: "Atleti, salute al Duce!"
Gli atleti risponderanno: "A noi!", levando il braccio destro ed abbassandolo subito dopo.
Le Musiche suoneranno i tre "attenti", e quindi l'inno "Giovinezza" per il tempo che impiegherà il Duce a passare sulla fronte di reparti per le quali le musiche prestano servizio. Le federazioni, dopo essere state passate in rivista, inizieranno la marcia per raggiungere il punto iniziale di sfilamento sulla via del Circo Massimo. Lo sfilamento avrà luogo alla cadenza di 132 passi al minuto, per scaglione o centuria, nella formazione di nove uomini di fronte.
E' fatta eccezione per la Federazione Sport Equestri, i cui componenti sfileranno a cavallo per tre.
Ultimato lo sfilamento dopo l'ammassamento avverrà la cerimonia della consegna del moschetto.
Diciotto atleti olimpionici, con i moschetti portanti ognuno inciso il nome di un campione sportivo caduto per la guerra o per la rivoluzione, fronteggeranno altrettanti balilla, ai quali consegneranno l'arma appena verrà chiamato il nome del Caduto.
Alla chiamata di ciascun nome tutti risponderanno "presente". Alla fine della cerimonia sarà reso il saluto alla voce. Le bande suoneranno "Giovinezza".
 
==Cronistoria==
Utente anonimo