Aṣḥama ibn Abjar: differenze tra le versioni

m
Bot: rimuovo grassetti deprecati (ref)
(in in)
m (Bot: rimuovo grassetti deprecati (ref))
}}
 
Aṣḥama ibn Abjar (in ge'ez '''Ella-Seham''', variante '''Sahama''', in [[lingua amarica]] '''ነጋሽ''', {{arabo|أصحمة النجاشي|Aṣḥama al-Najāshī}},<ref>Vale a dire "[[Negus]]".</ref>) fu un sovrano di [[Regno di Axum|Aksum]]. <br />
Secondo la [[ḥadīth|tradizione]] [[islam]]ica fu al [[Negus]] etiope che il profeta [[Maometto]] avrebbe inviato una sua lettera in cui lo invitava ad abbracciare la fede islamica.
 
L'[[imam|imām]] [[Abu Dawud al-Sijistani|Abū Dāwūd al-Sijistānī]] riferisce nel ''Sunan'', sua opera di [[Sunna]], che egli si sarebbe convertito, rispondendo al profeta a sua volta: ''"Attesto che egli è il Messaggero di [[Allah]], Allāh lo benedica e lo salvi, e che egli è colui che è stato preannunciato da [[Gesù]] figlio di [[Maria madre di Gesù|Maria]]."''.
3 192 175

contributi