Differenze tra le versioni di "Basilica di Santa Croce (Cagliari)"

m
Etichette: Modifica da mobile Modifica da applicazione mobile Modifica da applicazione iOS
m (nessuna indicazione della categoria/galleria Commons quando è presente la proprietà P373 e modifiche minori)
Nel [[1809]], durante la sua permanenza a Cagliari, il re [[Vittorio Emanuele I]] concesse la chiesa all'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro, elevandola al titolo di Basilica magistrale.
I bombardamenti del [[1943]] danneggiarono la basilica, che venne riparata nel [[1946]].
Il tempio, dopo circa vent'anni di chiusura, è stato riaperto al culto il 22 dicembre [[2007]], con una messa officiata dall'allora arcivescovo di Cagliari [[Giuseppe Mani]].<ref>{{cita web |1=http://www.sbappsaecaor.beniculturali.it/index.php?it/140/notizie/6/riapre-al-pubblico-la-basilica-di-santa-croce-a-cagliari |2=Riapre al pubblico la Basilica di Santa Croce a Cagliari |3=23 dicembre 2007 |urlarchivio=https://web.archive.org/web/20080122125523/http://www.sbappsaecaor.beniculturali.it/index.php?it%2F140%2Fnotizie%2F6%2Friapre-al-pubblico-la-basilica-di-santa-croce-a-cagliari |dataarchivio=22 gennaio 2008 |urlmorto=sì }}</ref>. La riapertura è stata possibile grazie a una serie di interventi di restauro, tra cui quello delle decorazioni murali, di 4 cappelle, dell’area presbiteriale e degli intonaci esterni ed interni della chiesa e delle sagrestie, insieme al restauro di 5 altari marmorei, del pulpito e della pila d’acquasanta <ref>{{cita web |1=http://www.sbappsaecaor.beniculturali.it/index.php?it/87/restauri-conclusi/6/cagliari-basilica-mauriziana-di-santa-croce-secondo-intervento/show |urlmorto=sì }}</ref>. Questi interventi sono stati realizzati anche grazie ai fondi del [[Lotto|Gioco del Lotto]], in base a quanto regolato dalla legge [[Programmazione negoziata|662/96]].
 
==Descrizione==
 
== Altri progetti ==
{{interprogetto|commons=Category:Basilica di Santa Croce (Cagliari)}}
 
{{Castello di Cagliari}}
3 237 291

contributi