Differenze tra le versioni di "Compagni di merende"

Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
L'espressione è classificabile come [[Parola d'autore|frase d'autore]] originata dalle parole di Mario Vanni nelle testimonianze da lui rese durante i processi di primo grado e di appello, che vedevano imputato [[Mostro di Firenze#Pietro Pacciani|Pietro Pacciani]] come responsabile dei delitti di otto coppie di giovani tra il [[1968]] e il [[1985]]. Interrogato in qualità di amico dell'imputato, mentre il [[pubblico ministero]] gli poneva una domanda iniziale sulla sua attuale occupazione, Vanni esordiva dicendo di aver fatto delle merende con Pacciani:
{{Citazione|Io sono stato a fa' delle merende co' i' Pacciani, no?<ref>[http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-a31f4347-116e-4e76-ae87-232c4660170e.html?p=0 Puntata del programma ''[[Blu notte - Misteri italiani]]'' dedicata alle vicende del Mostro di Firenze]</ref>}}
e che non sapeva riferire nient'altro<ref name=morte>[http://www.repubblica.it/2009/04/sezioni/cronaca/morto-vanni/morto-vanni/morto-vanni.html È morto a 82 anni Mario Vanni], articolo su Repubblica.it.</ref>. La reticenza di Vanni assunse toni esasperati quando, interrogato ancora con domande specifiche su alcuni avvenimenti che lo riguardavano personalmente, continuava a riferire solamente di aver fatto delle merende. Mario Vanni venne successivamente accusato e condannato assieme a [[Giancarlo Lotti]] come complice di Pacciani nei delitti del mostro, a seguito dei processi ai «compagni di merende» (così come furono indicati dalla stampa)<ref name="morte" />.
 
== Influenza culturale ==
9 504

contributi