Riflesso condizionato: differenze tra le versioni

Nessun cambiamento nella dimensione ,  2 anni fa
m
Bot: accenti
m (Bot: aggiungo template {{Collegamenti esterni}} (ref))
m (Bot: accenti)
Il '''riflesso condizionato''' o '''riflesso pavloviano''', dal nome dello [[scienziato]] [[Russia|russo]] [[Ivan Pavlov]] che elaborò il concetto agli inizi del [[XX secolo|Novecento]] nell'ambito degli studi sul comportamento,<ref>Pavlov I.P. (1927) ''Conditional Reflexes.'' Dover Publications, New York (''translation by'' [http://psychclassics.yorku.ca/Pavlov/ Oxford University Press]).</ref> è la risposta che il soggetto dà alla presentazione di uno ''stimolo condizionante''.
 
E'È una reazione prodotta nell'animale in cattività da un elemento esterno, che l'animale si abitua ad associare ad un preciso [[stimolo]] (presentato subito dopo durante la fase di condizionamento; subito prima una volta effettuato il condizionamento). Il primo agente diventa perciò lo stimolo chiave, ciò che attiva il riflesso condizionato.
 
== Esperimento di Pavlov ==
3 296 312

contributi