Differenze tra le versioni di "Coco (film 2017)"

→‎Trama: aggiunta di alcuni particolari importanti alla trama
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile Modifica visuale
(→‎Trama: aggiunta di alcuni particolari importanti alla trama)
Fortunatamente, vengono ritrovati dalla famiglia ma, una volta in salvo, Imelda ha un'accesa discussione con Héctor, al quale rinfaccia di essersene andato lasciandola sola con una figlia da crescere, e rivelando che ha proibito la musica solo per proteggere la sua famiglia dalle sue ambizioni; Héctor sa che la colpa è solo sua e vorrebbe rimediare e scusarsi, ma comincia a svanire davanti a tutti perché Coco lo sta dimenticando. Imelda, vedendolo così, capisce che, nonostante tutto, non può lasciare che l'uomo che ancora ama scompaia, per cui, con Miguel e i suoi familiari, decide di riprendersi la foto di Héctor, e il ragazzo accetta di tornare nel mondo dei vivi alle condizioni di Imelda. Sulla strada verso il concerto di Ernesto, Miguel scopre che non avrebbe incontrato Héctor se non fosse stato per il cane Dante, che si rivela essere un ''alebrije''.
 
Durante il concerto, la famiglia di Miguel lotta per la foto di Héctor e Imelda, finita accidentalmente sul palcoscenico, si esibisce in pubblico con Ernesto cantando ''La Llorona'', mentre entrambi si contendono la foto. Dopo essere riusciti a recuperare la foto, Imelda sta per dare la sua benedizione a Miguel, quando Ernesto afferra il ragazzino e minaccia di ucciderlo. I parenti di Miguel filmano la scena e la proiettano al pubblico, che vede Ernesto dapprima minacciare di far sparire Héctor e poi lanciare Miguel nel vuoto. Il ragazzino viene salvato da Pepita, mentre Ernesto deve affrontare la rabbia del pubblico che grazie a una discussione tra Ernesto e Miguel ora conosce la verità. Infine la stessa Pepita infuriata con lui per aver cercato di uccidere Miguel solo per salvaguardare la sua reputazione lo afferra e lo scaraventa contro una pesante campana che lo schiaccia (lo stesso modo in cui era morto). Purtroppo però, nella concitazione del momento, la foto di Héctor finisce in fondo a un lago. È quasi l'alba, e la famiglia di Miguel non ha altra scelta che rispedirlo a Santa Cecilia senza condizioni.
 
Tornato nel mondo dei vivi, Miguel prendecon la chitarra di Héctor dalancora mausoleoin di Ernesto de la Cruzmano esi tornaprecipita a casa dalla bisnonna Coco, alla quale cerca di far tornare in mente suo padre. Dopo alcuni tentativi andati a vuoto, Miguel decide di cantarle la canzone ''Ricordami'', composta da Héctor per lei; Coco si riprende e finalmente ricorda, condividendo con il resto dei suoi familiari alcuni cimeli di suo padre, oltre a donare a Miguel il pezzo restante della foto dei suoi genitori che ritrae il volto di Héctor. Finalmente Miguel si riconcilia con la propria famiglia, che accetta il suo sogno di diventare un musicista.
 
Esattamente un anno dopo, nel ''Día de Muertos'', Miguel presenta alla sorellina neonata l'''ofrenda'' di famiglia, che ora include la foto di Coco, nel frattempo deceduta. Le lettere conservate da Coco contengono la prova che Ernesto ha plagiato la musica di Héctor per diventare famoso; di conseguenza Ernesto viene dimenticato sia nella Terra dell'Aldilà sia nel mondo dei vivi, mentre Héctor viene acclamato in tutto il mondo. Nella Terra dell'Aldilà, la riconciliata coppia di Imelda e Héctor, Coco e il resto dei parenti si riuniscono per far visita al mondo dei vivi, mentre Miguel canta e suona per tutta la famiglia e durante la celebrazione ci sono anche i due spiriti guida:
Utente anonimo