Differenze tra le versioni di "Wartski"

26 byte rimossi ,  1 anno fa
m
m (Bot: passaggio degli url da HTTP a HTTPS)
m (nessuna indicazione della categoria/galleria Commons quando è presente la proprietà P373 e modifiche minori)
Con la rivoluzione russa, molti nobili portarono con sé grandi quantità di gioielli realizzati da Carl Fabergé, il gioielliere allo Zar.
I pezzi presero la loro strada dei negozi di tutta Europa dove Harry Wartski li rintracciava faticosamente e li comprava per il suo negozio.
Lui e Snowman hanno comprato alcuni pezzi anche dal governo sovietico, attirando il patrocinio reale per l'azienda: dal 1925 Emanuel Snowman si recò, per volere di Harry Wartski in URSS per trattare l'acquisto di gioielli e oggetti d'arte appartenuti ai Romanoff dall'''[[Antikvariat]]'' istituito per attrarre indispensabile valuta estera.
 
Quando il re Farouk fu deposto, Charles Wartski, ed il nipote Kenneth Snowman (figlio di Emanuel Snowman) andarono al Cairo per comprare alcuni dei gioielli della corona egiziani che comprendevano anche molti pezzi di Fabergé.
 
==Altri progetti==
{{interprogetto|commons=Category:Wartski}}
 
== Collegamenti esterni ==
2 942 666

contributi