Apri il menu principale

Modifiche

22 byte aggiunti ,  5 mesi fa
m
sistemo...
Un '''logo''' (abbreviazione di '''logotipo'''; plurale "loghi",<ref>AA. VV., ''Il grande dizionario Garzanti della lingua italiana'', Milano, Garzanti, 1993. ISBN 88-11-10202-2. Così pure secondo il nuovo ''[[Dizionario d'ortografia e di pronunzia|DOP]]'': cfr. [http://www.dizionario.rai.it/poplemma.aspx?lid=45536&r=9269 Dizionario d'ortografia e di pronunzia]. Il plurale invariato è ammesso dal ''Devoto-Oli 2011'' (autori: G. Devoto e G. C. Oli; Firenze, Le Monnier) e dal ''Grande dizionario italiano dell'uso'' di T. De Mauro (Torino, UTET).</ref> dal greco λόγος – ''[[logos]]'' che significa "parola" e τύπος – ''typos'' che invece significa "lettera") è la figura, che solitamente rappresenta un prodotto, un servizio, un'[[azienda]], un'[[organizzazione]], un gruppo musicale o altro ancora; tipicamente è costituito da un simbolo o da un marchio o da una versione o rappresentazione grafica di un nome o di un acronimo che prevede l'uso di un ''[[lettering]]'' ben preciso .
 
== TipologieDescrizione ==
=== Tipologie ===
Un logo professionale permette di riconoscere l'azienda a cui si riferisce con effetto quasi immediato. Compito del logo è quello di ispirare fiducia e superiorità rispetto a un altro logo. Si tende inoltre ad accompagnare il logo con uno slogan, chiamato ''[[payoff]]'', che aiuta a rafforzare l'identità del marchio (ad esempio: [[Nike (azienda)|Nike]] – ''Just Do It'').
 
* ideogramma: è un segno non iconico, o comunque con un basso grado di iconicità, e può pertanto non avere alcun richiamo alla realtà (per esempio: il [[Panda gigante|panda]] del [[WWF]] o il [[coniglio|coniglietto]] di [[Playboy]]).
 
=== Concetti collegati ===
{{vedi anche|marca (commercio)#concetti collegati}}
Anche se nel linguaggio comune qualche volta sono utilizzati come sinonimi, i seguenti termini hanno ciascuno un proprio diverso significato:
20 747

contributi