Differenze tra le versioni di "Arciliuto"

10 byte aggiunti ,  1 anno fa
nessun oggetto della modifica
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile Modifica visuale
|Didascalia ascolto = <!-- Didascalia dell'ascolto -->
}}
L''''arciliuto''' o liutone è uno [[strumento musicale]] [[cordofono]] di grosse dimensioni, derivato dal [[liuto]] e caratterizzato dalla presenza, a fianco delle normali corde da premere, di alcune corde di [[bordone (musica)|bordone]], molto più lunghe e più gravi. I modelli risalenti fino al 1620 avevano tipicamente undici coppie di corde, delle quali sei o sette tastate. Nell'opera ''Intavolatura di liuto'' (1623) il compositore bolognese [[Alessandro Piccinini]] attribuisce a sé stesso la paternità dello strumento<ref name="grove" />.
 
Il suo utilizzo era generalmente limitato, nelle esecuzioni cameristiche, all'accompagnamento nei complessi strumentali e del canto solista, anche se non mancano nella letteratura musicale, dei brani solisti.
55

contributi