Differenze tra le versioni di "Ernesto Puxeddu"

Iniziò gli studi in [[Ingegneria]] all'[[Università degli Studi di Cagliari]], proseguì la specializzazione a [[Torino]], dove fu però orientato agli studi in Chimica. Tornato a [[Cagliari]], vi si laureò e vi cominciò la [[carriera]] accademica sotto la guida di [[Giuseppe Oppo]].<ref>{{cita web|url=http://www.istitutocomprensivovillasor.eu/ernesto_puxeddu.htm|titolo=Ernesto Puxeddu|accesso=24-06-2011|urlmorto=sì}}</ref>
 
Particolarmente noti sono i suoi studi sui [[polimeri]] dei [[fenoli]] a [[catena propenilica]], sulle [[chetomorfoline]] e sulle [[acqua minerale|acque minerali]] della [[Sardegna]]. Fu dapprima libero docente di [[chimica|chimica generale]], poi titolare della cattedra di [[chimica farmaceutica]] e infine titolare della cattedra di chimica generale, sempre all'Università di Cagliari,<ref name=pdf>{{cita web|formato=pdf|pagine=11-12|accesso=24-06-2011|titolo=Ernesto Puxeddu|url=http://www.comune.villasor.ca.it/2007/La_nostra_scuola_(aprile_2007).pdf|urlmorto=sì}}</ref> di cui è statofu anche il 53° rettore, dal [[1945]] al [[1947]],<ref>{{cita web|url=http://www.unica.it/pub/print.jsp?id=5322&iso=75&is=7|titolo=Rettori dell'Università di Cagliari|accesso=16-04-2019}}</ref> prima di essere chiamato al [[Consiglio nazionale della pubblica istruzione]].
 
==Note==
Utente anonimo