Differenze tra le versioni di "Corpo forestale dello Stato"

Evitiamo la maiuscolite...
(Evitiamo la maiuscolite...)
|Confluito in = [[Arma dei Carabinieri]]}}
 
Il '''Corpo Forestaleforestale dello Stato''' (in sigla '''C.F.S.''') era una [[forze di polizia italiane|forza di polizia]] [[italia]]na ad ordinamento civile con funzioni di [[polizia giudiziaria (ordinamento italiano)|polizia giudiziaria]] e di [[pubblica sicurezza]] specializzata nella difesa del patrimonio agro-[[foresta]]le, dipendente dal [[Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali]].
 
Nato nel [[1822]], era specializzato nella difesa del patrimonio agro-[[foresta]]le italiano, nella tutela dell'[[Ambiente (biologia)|ambiente]] e del paesaggio e nel controllo sulla sicurezza della filiera agroalimentare. Concorreva all'espletamento di servizi di [[ordine pubblico|ordine]] e [[sicurezza pubblica]], nonché al controllo del territorio, con particolare riferimento alle aree rurali e montane.<ref name=":0">Art. 16 comma 2 legge 1º aprile 1981, n. 121</ref><ref name="LeggeIstitutiva2">{{collegamento interrotto|1=[http://www.normattiva.it//dispatcher?task=attoCompleto&service=213&datagu=2004-02-14&redaz=004G0039&parControllo=si&connote=false&aggiorn=si&datavalidita=20101018 Legge 6 febbraio 2004, n. 36: ''Nuovo ordinamento del Corpo forestale dello Stato.''] |date=novembre 2017 |bot=InternetArchiveBot }} (testo in vigore al 18 ottobre 2010)</ref>
 
Il personale gennaio 2017ammontava il personale1 ammontavagennaio 2017 a 7.563<ref>{{Cita web|url=http://www.corpoforestale.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/10848|titolo=La confusione tra Corpo forestale dello Stato e operai forestali crea equivoci dannosi per il cittadino|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20150414004154/http://www.corpoforestale.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/10848|dataarchivio=14 aprile 2015|accesso=13 novembre 2016|urlmorto=sì}}</ref> unità, dislocato su tutto il territorio nazionale, ad eccezione delle [[regioni a statuto speciale]] e delle province autonome di [[provincia di Trento|Trento]] e [[Provincia di Bolzano|Bolzano]], nelle quali operavano e operano tuttora autonomi Corpicorpi Forestaliforestali Regionaliregionali<ref>Ad esempio [http://www.sardegnaambiente.it/corpoforestale/ in Sardegna]</ref>.
 
A seguito diCon un contestato [[decreto legislativo]], aè farstato datasancito dall'assorbimento 1del gennaioCorpo 2017nell'[[Arma nedei èCarabinieri]], statoforza dispostoarmata locon scioglimentofunzioni edi ilpolizia, contestualecui smembramentosono in più enti pubblici. Buona parte didevolute funzioni, risorse e personale. sonoSempre statein assorbitebase dall'armaal deicitato carabinieri,atto forzanormativo armatae chesuccessivi svolgeatti anche funzioni di forza di polizia ad ordinamento militareapplicativi, mentre altrespecifiche aliquote di funzioni,personale e risorse e personalestrumentali sono state trasferitedevolute a: ulteriori amministrazioni ([[Vigili del Fuoco|Corpo nazionale vigili del fuoco]], [[Polizia di Stato]], [[Guardia di finanza]], [[Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo]]). Ulterioriin piccolifunzione nucleidelle direlative personalespecializzazioni sono stati assegnati a una moltitudine di altri enti pubblici (ministero del lavoro, ministero dei beni culturali e ambientali...)
 
E' cessato il 1 gennaio 2017 e gran parte di competenze e personale trasferiti nel neocostituito [[Comando unità per la tutela forestale, ambientale e agroalimentare|Comando unità carabinieri per la tutela forestale, ambientale e agroalimentare]].
Il 16 aprile 2019 la [[Corte costituzionale della Repubblica Italiana|Corte Costituzionale]] ha dichiarato "non implausibile" (?!?) la soluzione di bilanciamento operata dalla norma che ha soppresso il Corpo Forestale dello Stato.<ref>{{Cita web|url=http://www.corpoforestale.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/10848|titolo=La Corte Costituzionale dichiara legittima la soppressione del Corpo Forestale dello Stato|accesso=27 aprile 2019}}</ref>
 
Il 16 aprile 2019 la [[Corte costituzionale della Repubblica Italiana|Corte Costituzionale]] ha dichiarato "non implausibile" (?!?)legittima la soluzione di bilanciamento operata dalla norma che ha soppressosoppressione ildel Corpo Forestale dello Stato.<ref>{{Cita web|url=http://www.corpoforestale.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/10848|titolo=La Corte Costituzionale dichiara legittima la soppressione del Corpo Forestale dello Stato|accesso=27 aprile 2019}}</ref>
 
== Storia ==
[[File:Annual report (1901) (14747817054).jpg|thumb|Forestali italiani nel 1902]]
=== Le origini ===
Il Corpo Forestaleforestale dello Stato traeva le sue origini nelle [[regie patenti]] di re [[Carlo Felice di Savoia]] che il 15 ottobre 1822 costituì l'''Amministrazione forestale per la custodia e la tutela dei [[bosco|boschi]]'' nel [[Regno di Sardegna (1720-1861)|Regno di Sardegna]]. Con le regie patenti del 15 dicembre 1833 re [[Carlo Alberto di Savoia]] diede nuovo impulso all'Amministrazione forestale piemontese e ne stabilì la riorganizzazione su base territoriale, con suddivisione dei Regi Stati di terra-ferma in ventuno [[Circondario (Regno d'Italia)|circondari]] (composti di una o più province), a loro volta distinti in distretti, corrispondenti normalmente ai [[Mandamento (diritto)|mandamenti]].
 
Ogni circondario era curato da un ispettore, ogni distretto aveva un capo guardia. Il numero delle guardie era stabilito in base alla natura, all'estensione e situazione dei [[bosco|boschi]]. Nel Regno di Sardegna, il corpo di vigilanza dei boschi era destinato essenzialmente a garantire la conservazione e il miglioramento del patrimonio forestale, oltre che a effettuare il taglio e la successiva vendita dei prodotti legnosi.
84 559

contributi