Differenze tra le versioni di "Apicomplexa"

Corretto errore di battitura
(Corretto errore di battitura)
Etichette: Modifica da mobile Modifica da applicazione mobile Modifica da applicazione Android
|suddivisione_testo=
}}
'''Apicomplexa''' [[Norman Dion Levine|Levine]], [[1970]] è un [[subphylum]] di [[protozoi]] che comprende organismi [[endoparassiti]], composti in gran parte da una unica cellula, e dotati di strutture adatte a penetrare nelle cellule di altri esseri viventi e nutrirsene. Il loro nome (dal [[lingua latina|latino]] ''apex'' (sommità) e ''complexus'' (proteso)) deriva dal cosiddetto ''complesso apicale'', una struttura cellulare fatta di fibrille, microtubuli o altri organelli cellulari con il quale questi organismi si introducono nelle cellule degli animali ospiti. In questo insieme sono raggruppate due [[Classe (tassonomia)|classi]], ''[[Sporozoea]]'', suddivisa a sua volta in tre [[Sottoclasse (tassonomia)|sottoclassi]] ''[[Gregarinia]]'', ''[[Coccidea]]'' e ''[[Hematozoa]]'', e la classe ''[[Perkinsea]]''..
 
Questo gruppo di protozoi si riproduce sessualmente tramite cellule [[cellula aploide|aploidi]] o tramite cellule [[diploidia|diploidi]]. Il ciclo di vita di questi protozoi può essere molto complesso e richiede diversi organismi ospite. All'interno di questo gruppo esistono numerosi protozoi di fondamentale importanza per l'uomo e diversi animali domestici in quanto portatori di numerose patologie umane e animali, quali la [[malaria]] provocata dai protozoi del genere ''[[Plasmodium]]'' e la [[toxoplasmosi]] provocata dal parassita ''[[Toxoplasma gondii]]''.
209

contributi