Differenze tra le versioni di "Valentin Petrovič Gluško"

nessun oggetto della modifica
 
Fu quindi tra i maggiori artefici dei motori RD-101 per il razzo [[SS-2 Sibling|R-2]], dei motori RD-110 per il razzo [[R-3]] e per i due modelli seguenti [[SS-3 Shyster|R-5]] e [[G (missile)|R-6]]. Nel [[1974]] dopo che [[Leonid Il'ič Brežnev]] aveva dimesso [[Vasilij Pavlovič Mišin]], egli divenne il responsabile del OKB-1. Gluško cancellò quindi il progetto dei suoi predecessori per la costruzione del vettore [[N1 (razzo)|N1]] e si dedicò principalmente fino alla sua morte alla progettazione dei vettori che dovevano portare in orbita lo Shuttle sovietico del [[Programma Buran]].
 
==La sua persona==
 
Contrariamente a quanto avvenne per i suoi predecessori [[Sergej Pavlovič Korolëv]] e [[Vasilij Pavlovič Mišin]], Gluško non poté mai contare su appoggi politici di rilievo ed il suo lavoro rimase sostanzialmente nell'ombra di quello dei suo predecessori. Il suo carattere testardo gli aveva procurato numerosi nemici ed i già fragili rapporti che aveva con Korolëv, furono completamente compromessi in seguito alle divergenze avute al riguardo della progettazione del vettore [[N1 (razzo)|N1]].