Apri il menu principale

Modifiche

m
Il Ministero del lavoro vigila anche su ulteriori organismi. Essi sono:
* [[Italia Lavoro]] S.p.a., società di capitale interamente pubblico per la promozione e per la gestione di azioni nel campo delle politiche del lavoro, dell'occupazione e dell'inclusione sociale;
* '''[[Istituto per lo sviluppo della formazione professionale dei lavoratori|ISFOL''']], l'''Istituto per lo Sviluppo della Formazione Professionale dei Lavoratori'', quale ente pubblico di ricerca. L'istituto svolge e promuove attività di studio, ricerca, sperimentazione, documentazione, valutazione, informazione, consulenza e assistenza tecnica per lo sviluppo della formazione professionale, delle politiche sociali e del lavoro; con l'art. 7 del Decreto Legge n. 78 del 31 maggio 2010 (convertito nella legge n. 122 del 30 luglio 2010), all'ISFOL viene accorpato l''''Istituto per gli Affari Sociali - IAS''', già denominato ''Istituto Italiano di Medicina Sociale - IIMS'', ente di diritto pubblico di ricerca e formazione che svolgeva attività di ricerca, di consulenza strategica, di assistenza tecnica e di formazione in materia di politiche sociali, compreso l'ambito delle professioni e del lavoro nel campo sociale. Lo svolgimento delle attività di ricerca a supporto dell'elaborazione delle politiche sociali dello IAS confluisce nell'ambito dell'organizzazione dell'ISFOL in una delle macroaree già esistenti.
 
== Commissioni e organi consultivi ==