Differenze tra le versioni di "Gabriella Bemporad"

nessun oggetto della modifica
(Recupero di 1 fonte/i e segnalazione di 0 link interrotto/i. #IABot (v2.0beta15))
|Nazionalità = italiana
}}
 
Non aveva legami di parentela con [[Giovanna Bemporad]].<ref name=ric /> Visse lungamente a Firenze e a Roma: tradusse prevalentemente opere di Hofmannsthal, suo autore prediletto.<ref name=ric />
==Biografia==
Figlia di [[Enrico Bemporad]] e Silvia De Benedetti, Gabriella Bemporad si laureò nel 1939 in lettere, presentando una tesi su [[Hugo von Hofmannsthal]].<ref name=ric>{{Cita news|autore=Giovanni Sorge|titolo=Ricordo di Gabriella Bemporad|pubblicazione=Il Cormorano}}</ref> Nonostante l'omonimia, non ha legami di parentela con [[Giovanna Bemporad]].<ref name=ric /> Visse lungamente a Firenze e a Roma: tradusse prevalentemente opere di Hofmannsthal, suo autore prediletto.<ref name=ric /> Essendo ebrea fu costretta, negli anni del [[fascismo]], a utilizzare lo pseudonimo "Gabriella Benci" per via delle [[leggi razziali fasciste|leggi razziali del 1938]].<ref name=rep>{{Cita news|titolo=Il Lyceum ricorda Gabriella Bemporad|pubblicazione=[[La Repubblica (quotidiano)|La Repubblica]] Firenze|data=20 gennaio 2000|pagina=15}}</ref> Dopo aver trascorso la prima parte della sua vita a Firenze, dove ebbe modo di conoscere, tra gli altri, [[Cristina Campo]], [[Mario Luzi]] e [[Leone Traverso]], si trasferì a Roma a fine [[anni 1950]], inizialmente con il proposito di visitare per qualche giorno l'amica Campo; vi si stabilì invece per circa un decennio.<ref name=ric /><ref name=rep /> Lavorando a Roma entrò in contatto con [[Bobi Bazlen]] e [[Ernst Bernhard]]: con quest'ultimo iniziò una [[psicoanalisi]] che si protrasse per tre anni.<ref name=ric /> Fu inclusa tra i candidati per la vittoria del [[Premio Monselice]] 1982 per quattro sue traduzioni di opere di Hofmannsthal uscite tra il 1979 e il 1982 per Adelphi.<ref>{{Cita libro|titolo=Premio Città di Monselice per una traduzione letteraria|url=|anno=1983|città=Monselice|editore=Comune di Monselice|pagine=p. VII}}</ref> Morì nel 1999.
 
==Opere==
Utente anonimo