Differenze tra le versioni di "Museo olimpico"

m
Bot: specificità dei wikilink e modifiche minori
m (Bot: passaggio degli url da HTTP a HTTPS)
m (Bot: specificità dei wikilink e modifiche minori)
}}
[[File:Olympicmuseum.jpg|thumb|upright=1.4|[[Losanna]]: Il Museo olimpico visto dal [[Lago Lemano|lago]]]]
Il '''Musée Olympique''' ("Museo Olimpico") è un [[museo]] di [[Losanna]] (sede del [[Comitato Olimpico Internazionale]]) dedicato alla [[storia dei [[Giochi olimpici]] antichi e moderni (sia estivi che [[Giochi olimpici invernali|invernali]]), aperto il 23 giugno [[1993]] per volere dell'allora presidente del CIO [[Juan Antonio Samaranch]].
 
Il [[museo]] accoglie mediamente 200.000 visitatori l'anno<ref>[http://www.macaudailytimesnews.com/index.php?option=com_content&task=view&id=8302&Itemid=28 www.macaudailytimesnews.com]</ref> ed è stato eletto "museo europeo dell'anno" nel [[1995]].<ref>http://www.accessmylibrary.com/coms2/summary_0286-26016244_ITM; Adriana Czupryn – Małgorzata Omilanowska – Ulrich Schwendimann, ''Svizzera'', Dorling Kindersley, London 2005 – Mondadori Electa, Milano, 2005, p. 117</ref>
 
== Caratteristiche ==
La [[storia dei [[Giochi olimpici]] è illustrata attraverso [[fotografia|foto]] e filmati d'epoca, medaglie originali (donate dagli atleti), [[francobollo|francobolli]] e cimeli vari.<ref name=autogenerato1>cfr. p. es. Adriana Czupryn – Małgorzata Omilanowska – Ulrich Schwendimann, op. cit., p. 117</ref>
 
Il [[museo]] è circondato da un parco, dove sono esposte varie [[scultura|sculture]] a tema [[sport]]ivo, opere di vari autori, quali: [[Fernando Botero]] (''Jeune Fille a la Balle''), [[August Rodin]] (''The American Athlete''), [[Niki de Saint Phalle]] (''Les Footballeurs''), [[Jean Tinguely]], [[Lucien Wercollier]] (''Altius'').
 
== Storia ==
Voluto da [[Juan Antonio Samaranch]], il [[museo]] aprì i battenti il 23 giugno [[1993]]: all'inaugurazione, spettò alla [[Pattinaggio|pattinatrice]] [[Germania|tedesca]] [[Katarina Witt]] accendere il [[fuoco olimpico]], che arde tuttora.
 
Nel [[1995]], il [[museo]] venne eletto dal [[Consiglio europeo]] [[museo]] [[Europa|europeo]] dell'anno e ricevette per l'occasione in dono per un anno la [[scultura]] di [[Henry Moore]] ''The Egg''.
2 932 277

contributi