Differenze tra le versioni di "Partito Animalista Contro il Maltrattamento degli Animali"

m
→‎Programma: ripetizione
m (→‎Programma: ripetizione)
L'agenda politica del Partito animalista spagnolo mira a difendere i diritti degli animali e ad andare verso una società più giusta per tutti, riconsiderando il trattamento riservato agli animali. A tal fine, il PACMA propone misure per incoraggiare l'adozione di animali, l'inasprimento delle sanzioni previste dal codice penale per gli abusi sugli animali, la legalizzazione dell'accesso degli animali ai trasporti pubblici e la fine delle esposizioni di animali (circhi, corride ed eventi con tori, feste popolari, zoo, acquari, ecc.).<ref>http://www.20minutos.es/noticia/353955/0/entrevista/pacma/ceuta/</ref><ref>http://www.soitu.es/soitu/2008/11/09/info/1226236553_876788.html</ref> Viene altresì richiesto il divieto di [[caccia]] e [[pesca sportiva]], la chiusura degli allevamenti di pellicce e delle fattorie in cui si produce il ''[[foie gras]]'', mentre chiede lo sviluppo di alternative alla sperimentazione animale. Promuove inoltre la libertà di scelta e l'accesso al cibo [[vegano]] attraverso un menù senza alimenti di origine animale nelle mense dei centri pubblici e nei ristoranti.
 
Il programma PACMA affronta anche altre questioni sociali, quali il [[salario minimo]] garantito, che propone di aumentare. Il partito si oppone anche anche alla cosiddetta "legge bavaglio" (''ley mordaza'') e alla riforma del lavoro del 2012. In politica estera, il suo programma si limita a promuovere la cooperazione allo sviluppo.<ref>http://www.pacma.es/programa</ref>
 
==Campagne==