Differenze tra le versioni di "Benedetto Cotrugli"

→‎Vita e opere: Sist contenuto
(→‎Vita e opere: Senza fonte)
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
(→‎Vita e opere: Sist contenuto)
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
 
==Vita e opere==
Nacque a [[Ragusa (Croazia)|Ragusa]] da Giacomo e Nicoletta Illich, ma trascorse gran parte della sua15 vitaanni a [[Napoli]], dove prima svolse l'attività di console della [[Repubblica di Ragusa|Repubblica marinara dalmata]] e in seguito fu uditore della [[Sacra Rota]], giudice della cause, commissario e - secondo quanto scrive il Gliubich - ministro di stato alla corte di [[Alfonso V d'Aragona]] e del suo successore [[Ferdinando I di Napoli]]. In questi anni ebbe la possibilità di entrare in contatto con una serie di dotti [[Umanesimo|umanisti]].
Fu dapprima avventore della zecca di Napoli e poi maestro di zecca a Napoli e all'Aquila.
 
La maggior parte della sua vita la passò tra Venezia e la Dalmazia. Mercante di formazione, osservò con interesse le metodiche di contabilizzazione utilizzate fino a quel tempo componendo sul tema la sua opera più nota: il libro ''Della Mercatura e del Mercante Perfetto'', stampato per la prima volta a Venezia nel 1573 (seconda edizione ivi, 1602), {{cn|sia pure scritto parecchi decenni prima a Venezia.
Attualmente è ritenuto il primo illustratore della 'partita doppia', {{cn|sistema contabile che introdusse anche nella zecca di Napoli.}}
 
[[File:Pagina iniziale De Navigatione.jpg|thumb|upright=0.5|left|Pagina iniziale manoscritta del ''De Navigatione'']]
Utente anonimo