Il Cairo storica: differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Nel [[1979]], è stato proclamato [[Patrimonio dell'umanità]] dall'UNESCO come "una delle più vecchie città islamiche [e] nuovo centro del Mondo Islamico che visse la propria età dell'oro nel XIV secolo"<ref>[[UNESCO]], [http://whc.unesco.org/en/list/89 ''Decision Text''], World Heritage Centre, retrieved 21 July 2017</ref>.<br>
Il sito versa oggi in condizioni di sfacelo in quanto quartiere altamente degradato della capitale egiziana<ref>[https://www.qantara.de/webcom/show_article.php/_c-478/_nr-596/i.html ''Ancient Cairo: Preserving a Historical Heritage''], Qantara, 2006.</ref> nel quale i monumenti sono ancora oggi soggetti a furti frequenti<ref>[http://weekly.ahram.org.eg/2008/903/eg8.htm ''Unholy Thefts''] {{webarchive|url=https://web.archive.org/web/20130605095335/http://weekly.ahram.org.eg/2008/903/eg8.htm |date=2013-06-05 }} Al-Ahram Weekly, Nevine El-Aref, 26 June - 2 July 2008 Issue No. 903.</ref>.
 
==Cenni storici==
Dopo la fondazione del Cairo a nord-est di Fustat nel 959, i Fatimidi eressero un complesso palaziale, sia per scopo residenziale-dinastico sia quale centro amministrativo. Questa cittadella venne circondata da un circuito murario, riedificato in pietra al termine del XI secolo dal [[visir]] [[al-Badr al-Jamali]]<ref>Raymond A (1993), ''Le Caire'', Parigi, Fayard, p. 62.</ref>, le cui vestigia sono oggi le porte fortificate di [[Bab Zuwayla]] (sud)<ref name=eyewitness>{{cita libro|titolo=Eyewitness Travel: Egypt|data=2001, 2007|isbn=978-0-7566-2875-8|editore=Dorlin Kindersley Limited, Londra|pagine=103}}</ref>, [[Bab al-Futuh]] e [[Bab al-Nasr]] (entrambe a nord).
 
==Monumenti==
[[File:Medieval_map_of_Cairo.png|thumb|right|Mappa de [[Il Cairo storica]].]]
Dopo la fondazione del Cairo a nord-est di Fustat nel 959, i Fatimidi eressero un complesso palaziale, sia per scopo residenziale-dinastico sia quale centro amministrativo. Questa cittadella venne circondata da un circuito murario, riedificato in pietra al termine del XI secolo dal [[visir]] [[al-Badr al-Jamali]]<ref>Raymond A (1993), ''Le Caire'', Parigi, Fayard, p. 62.</ref>, le cui vestigia sono oggi le porte fortificate di [[Bab Zuwayla]] (sud)<ref name=eyewitness>{{cita libro|titolo=Eyewitness Travel: Egypt|data=2001, 2007|isbn=978-0-7566-2875-8|editore=Dorlin Kindersley Limited, Londra|pagine=103}}</ref>, [[Bab al-Futuh]] e [[Bab al-Nasr]] (entrambe a nord).
 
'''Zona settentrionale''' della Cairo Storica:
* '''Porte''' (nord-sud)
Bab al-Barakeyah, [[Bab al-Futuh]], Bāb[[Bab al-NaşrNasr]], [[Bab al-Wazir]], Bab Khan al-Khalili, [[Bab ZuweilaZuwayla]].
* '''Strde principali'''
Muizz Street, Qasabah Street, Al-Khayamiya Street.
* '''Moschee'''
Moschea di Al-Ashraf, Moschea di Al-Azhar, Complesso del Sultano Al-Ghuri, Moschea di Al-Hakim, Moschea di Al-Hussein, Moschea di Al-Salih Tala'i, Moschea di Amir Jamal al-Din alAl-Ustadar, Moschea di Al-Aqmar, Complesso del Sultano al-Al-Ashraf Qaytbay, Moschea di Abu Dahab, Moschea del Sultano al-Al-Muayyad, Moschea e Madrassa del Sultan Barquq, Moschea e Sabil di Sulayman Agha alAl-Silahdar, Complesso di Qalawun.
*'''Madrassa'''
Uiversita' dell'Al-Azhar, Khanqah di Baybars II, Madrassa di Al-Nasir Muhammad, Madrasa e Cupola di Al-Saleh Nagm Al-Din Ayyub, Madrassa e Moschea del Sultan Barquq, Sabil e Kuttab di Katkhuda.
*'''Altre strutture'''
Parco Al-Azhar, Bayt Al-Suhaymi, Palazzo Beshtak, Chiesa della Vergine Maria, Khan el-Khalili, Qasaba di Radwan Bey, Sabil-Kuttab-Wakala del Sultano Qa'it Bay, Wakala del Al-Sultan Qaytbay, Wikala del Al-Ghuri.
 
 
 
==Note==
3 293

contributi