Differenze tra le versioni di "Soldati fantasma giapponesi"

* decenni
(* decenni)
I motivi per cui questi militari non obbedirono all'ordine di arrendersi agli Alleati sono vari: fedeli al rigido [[codice etico]] del [[Bushidō]], che considerava profondamente disonorevole la resa al nemico, molti soldati giapponesi ritennero impensabile che la loro nazione si fosse arresa, arrivando a considerare come [[propaganda]] le varie comunicazioni che annunciavano la fine della guerra<ref>{{Cita pubblicazione |autore = Paolo Zavattoni |titolo = Ultimi ad arrendersi |rivista = «[[Focus Storia]]» |anno = 2010 |numero = 42 |pp = 88-89 }}</ref>; altri, tagliati fuori dalle loro unità dopo le offensive degli Alleati, semplicemente non vennero mai a conoscenza della fine del conflitto, o, se ne vennero a conoscenza, scelsero di non rientrare in patria. Molti di loro continuarono ad attuare azioni di guerriglia contro l'esercito statunitense o contro altre forze locali (in particolare contro l'esercito e le forze di polizia delle [[Filippine]]), ma altri scelsero di restare nascosti in zone inaccessibili o in appositi rifugi.
 
Il 15 agosto [[1945]], quando l'[[Hirohito|Imperatore Hirohito]] accettò formalmente la richiesta di resa avanzata dagli Alleati e ne diede comunicazione alla nazione, i servizi segreti statunitensi stimarono in 550.000 uomini l'ammontare delle truppe nipponiche ancora in armi poste al di fuori del territorio nazionale giapponese ([[Corea]] e [[Formosa]] incluse), con un ulteriore milione e 600.000 militari dislocati in [[Cina]] e [[Manciuria]] e ancora impegnati in scontri con le forze [[Unione Sovietica|sovietiche]] e cinesi<ref>[http://www.storiain.net/arret/num75/artic5.asp I soldati fantasma del Giappone] {{webarchive|url=https://web.archive.org/web/20091020120425/http://www.storiain.net/arret/num75/artic5.asp |data=20 ottobre 2009 }}</ref>. Fra la metà di settembre ed il dicembre [[1945]] la maggioranza di queste truppe si arrese pacificamente alle truppe alleate mandate a disarmarle, ma alcuni gruppi, soprattutto nelle Filippine, continuarono con le azioni di guerriglia ancora per molti mesi. La quasi totalità dei soldati fantasma fu catturata o si arrese nella seconda metà degli [[anni '401940|anni quaranta]], ma singoli individui o piccoli gruppi isolati furono capaci di resistere per molti altri anni.
 
== Casi accertati ==
21 929

contributi