Differenze tra le versioni di "Giovanni Maria Vianney"

m
(→‎Sacerdozio: Aggiunta.)
In occasione del 150º anniversario della sua morte, nel [[2009]] è stato indetto un [[Anno Sacerdotale]] dedicato alla sua figura, come «vero esempio di Pastore a servizio del gregge di [[Gesù Cristo|Cristo]]».<ref>[http://www.vatican.va/holy_father/benedict_xvi/speeches/2009/march/documents/hf_ben-xvi_spe_20090316_plenaria-clero_it.html Discorso ai partecipanti alla Plenaria della Congregazione per il Clero, 16 marzo 2009, Benedetto XVI]</ref>
 
Lo stesso papa ha successivamente ricordato alcuni tratti fondamentali dell'insegnamento e del modello del curato d'Ars: la consapevolezza di essere, «in quanto prete», un «dono immenso per la sua gente»; la «totale identificazione» con il ministero sacerdotale e la comunione con Cristo; la devozione per l'[[Eucaristia]]; l'«inesauribile fiducia nel [[sacramento]] della [[Penitenza (sacramento)|Penitenza]]».<ref>[http://www.vatican.va/holy_father/benedict_xvi/letters/2009/documents/hf_ben-xvi_let_20090616_anno-sacerdotale_it.html Lettera di Indizione dell'Anno Sacerdotale, Benedetto XVI, 16 giugno 2009]</ref>
 
== Onorificenze ==