Apri il menu principale

Modifiche

172 byte aggiunti ,  2 mesi fa
m
{{nota disambigua||[[KO]]|K.O.}}
 
Il '''''knock-out''''', anche univerbato in ''knockout'' e (abbreviato in KO eo scrittok.o.<ref>{{Cita ancheweb|url=http://www.treccani.it//vocabolario/k-o|titolo=k.o senzain trattino)Vocabolario - Treccani|sito=www.treccani.it|lingua=it-IT|accesso=2019-08-09}}</ref>, è una causa di interruzione anticipata dell'incontro negli [[Sport da combattimento|sport di lotta]], in particolar modo nel [[pugilato]].<ref name=Garzanti>{{cita libro|titolo=Enciclopedia dello Sport|autore=Claudio Ferretti|autore2=Augusto Frasca|editore=[[Garzanti Libri]]|anno=2008|pagina=773|ISBN=9788811505228}}</ref><ref>Il numero di incontri vinti o persi per KO è indicato nello statino dell'atleta, solitamente tra parentesi rispetto al numero totale.</ref>
 
== Etimologia ==
 
== In altri sport ==
Un criterio analogo al knock-out pugilistico è rintracciabile nel [[wrestling]], dove l'incontro può essere vinto "schienando" l'avversario, ovveroossia mettendolo al tappeto per 3".<ref>{{cita web|url=https://www.reddit.com/r/SquaredCircle/comments/3mc8f7/if_a_championship_can_only_change_hands_via/|titolo=If a championship can only change hands via pinfall or submission, how did Kevin Owens win the NXT Championship?|data=2015|lingua=inglese}}</ref>
 
== Note ==
Utente anonimo