Estorre Visconti: differenze tra le versioni

Figlio di Bernabò e di Beltramola de' Grassi, Estorre nel [[1404]] aveva ricevuto come suo dominio la signoria di [[Martinengo]] e di [[Morengo]]. Era membro della ''[[Ordine della Treccia|Compagnia della Treccia]]'', ordine cavalleresco fondato dall'Arciduca [[Alberto III d'Austria]].
 
[[Giovanni Maria Visconti|Giovanni Maria]], figlio di [[Gian Galeazzo Visconti|Gian Galeazzo]] e Duca di Milano lo accusò di congiura e lo fece chiudere nella terribile ''prigione dei Forni'' del [[Castello di Monza]], dalla quale fu poi liberato da Ottobon Terzi e dai suoi seguaci di parte ghibellina.
 
Nel [[1407]] Estorre venne proclamato signore di Monza e fece coniare proprie monete in una zecca monzese con la dicitura ''Hestor Vicecomes Modoetie''.
Utente anonimo