Apri il menu principale

Modifiche

m
Raul Cremona non è più Presidente del Clam
{{L|arte|gennaio 2015}}
=== Italiani ===
* [[Raul Cremona]] (n.1956): noto al pubblico italiano principalmente come [[cabarettista]], ha iniziato la sua carriera come illusionista e presentando i propri spettacoli sotto forma di magia comica. È tuttorastato<ref>{{Cita web|url=http://www.clubartemagica.org/Articoli/04_Visualizza.asp?ID=986&Page=1|titolo=CLAM - Club Arte magica di Milano - Magia dilettevole|sito=www.clubartemagica.org|accesso=2019-08-18}}</ref> presidente del CLAM - Club Arte Magica di Milano.
* [[Aldo Savoldello|Mago Silvan]] (n.1937): per anni in Italia questo nome è stato quasi un sinonimo di magia e illusionismo. Molto apprezzato anche all'estero, ha cominciato in giovane età la sua attività magica sul palcoscenico raggiungendo prestissimo le ambite platee di [[Las Vegas]]. È diventato famoso soprattutto per il suo numero di manipolazione di carte da gioco che esegue con due interi mazzi da poker (108 carte) che appaiono, si traspondono e scompaiono sulla punta delle dita. È anche uno storico e collezionista della magia ed ha fondato la ''Silvan Magic Academy'', primo tentativo in Italia di dare il via ad una specie di università della magia.
* [[Tony Binarelli]] (n.1940): insieme a Silvan ed Alexander formava la triade dei maghi televisivi italiani degli anni '80. Presentava (e presenta tuttora) con signorilità e sobrietà numeri di magia classica alternati a numeri di mentalismo. È stato il primo a presentare in Italia, con la famosa ''quinta dimensione'', ancor oggi alla base dei suoi spettacoli. Divenne famoso anche per aver "doppiato" le mani a [[Terence Hill]] durante una partita di poker nel film ''[[...continuavano a chiamarlo Trinità]]''. A tutt'oggi Binarelli è uno degli illusionisti italiani più apprezzati e noti all'estero, tanto che la prestigiosa rivista ''The Linking Ring'' gli ha conferito ben due premi: ''Award for the Best Trick'' e ''Howard Bamman Trophy for the Best Mental Effect'' per la sua ''One Man Parade'' pubblicata nel 2005.
1

contributo