Il tamburo di latta (romanzo): differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
m (Bot: aggiungo template {{Collegamenti esterni}} (ref))
Nessun oggetto della modifica
Etichette: Modifica da mobile Modifica da applicazione mobile Modifica da applicazione iOS
 
Il giorno del funerale Oskar prende l'importante decisione di riprendere la propria crescita fisica; quella che è una scelta personale è invece dagli estranei considerata la conseguenza della botta in testa subita da Oskar a causa di una pietra lanciata da suo figlio.
 
<!--==Sintesi da rivedere...==
Al ritorno dal cimitero trovarono un nuovo inquilino in casa (requisita dai vincitori): era un uomo vedovo, Fajngold, che lasciò a Maria e al figlio la cantina fornita di due letti mentre Oskar (che a causa della sua crescita improvvisa si era ammalato) fu fatto stare su un giaciglio nel tinello. In maggio, dopo che Maria ebbe rifiutato la proposta di matrimonio di Fajngold, tutta la famigliola si trasferì in Renania a casa di Guste, sorella di Maria.
169 465

contributi