Apri il menu principale

Modifiche

varie sistemazioni
{{Azienda
 
|nome = Gresini Racing s.r.l.
|logo =
|forma societaria = Società a responsabilità limitata
|data fondazione =1997
|forza cat anno =
|luogo fondazione =
|fondatori =[[Fausto Gresini]]
|data chiusura =
|causa chiusura =
|nazione = ITA
|sede = [[Faenza]]
|gruppo =
|filiali =
|persone chiave =
|settore = [[Motociclismo]]
|prodotti =
|fatturato =
|anno fatturato =
|utile netto =
|anno utile netto =
|dipendenti =
|anno dipendenti =
|slogan =
}}
{{Team motociclismo
|Nome in breve= Gresini Racing
|Categoria2= {{TA|[[250]] e [[Moto2]]}}
|Categoria3= [[Moto3]]
|Nome completo={{TA|[[Aprilia Racing]] Team Gresini <small>('''[[MotoGP]]''')</small>}}<br />Federal Oil Gresini <small>('''[[Moto2]]''')</small><br />Kömmerling Team Gresini <small>('''[[Moto3]]''')</small>
|Sede= Via Pana, 26 - 48018 - [[Faenza]] (RA) - [[Italia]]
|Team manager= [[Fausto Gresini]]
|Note=
}}
Il team '''Gresini Racing s.r.l.''' è una squadra motociclistica [[italia]]na fondata e diretta dal [[1997]] da [[Fausto Gresini]].
 
== Storia ==
Il debutto del team Gresini Racing avviene nel [[motomondiale 1997|1997]] nella [[classe 500]], con [[Alex Barros]] in sella ad una [[Honda NSR 500 V2]]. Gli ottimiI risultati conseguiti (un podio e nono posto nella classifica finale piloti) convincono la Honda ad equipaggiare illa teamsquadra nella stagione successiva con la più potente [[Honda NSR 500|NSR 500]] 4 cilindri, con cui Barros ottiene 2 podi ed il 5º posto finale.
 
[[File:Honda NSR250 2001.jpg|thumb|left|La [[Honda RS 250 R|Honda NSR250]] con la quale KatoKatō vinse il titolo mondiale nel [[Motomondiale 2001|2001]]]]
Nel [[motomondiale 1999|1999]] il team si sposta nella [[classe 250]], con il campione del mondo uscente [[Loris Capirossi]] come unico pilota, e rimane in questa categoria fino al [[Motomondiale 2001|2001]], anno in cui vince, con [[Daijirō Katō]] (che era entrato nel team la stagione precedente, arrivando 3º), il campionato mondiale [[classe 250]], sopravanzando le [[Aprilia RSV 250]] dell'espertissimodi [[Tetsuya Harada]] e [[Marco Melandri]]. Il nipponico supportato da una [[Honda RS250RW]] ottiene complessivamente 322 punti.<ref>{{cita news|editore=MotoGP.com|url=http://resources.motogp.com/files/results/xx/2001/250cc/BRA/world+standing.pdf|autore=Redazione MotoGP|lingua=en|formato=pdf|titolo=Risultati del Motomondiale 2001|data=3 novembre 2001|accesso=13 agosto 2018|pubblicazione=|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20140407064622/http://resources.motogp.com/files/results/xx/2001/250cc/BRA/world+standing.pdf|dataarchivio=7 aprile 2014|urlmorto=sì}}</ref><ref>{{cita web|url=https://www.moto.it/MotoGP/daijiro-katoKatō-ricordo-a-dieci-anni-dalla-scomparsa.html|titolo=DaijiroDaijirō KatoKatō, un ritratto a dieci anni dalla scomparsa|editore=moto.it|autore=Edoardo Licciardello|data=19 aprile 2013|accesso=13 gennaio 2019}}</ref>
 
Nel [[motomondiale 2002|2002]] tenta l'avventura nella neonataclasse [[MotoGP]] (in sostituzione della [[classe 500]]) sempre con KatoKatō, che finisce la stagione 7º, iniziando la stagione con una [[Honda NSR500]] per poi portarla a termine con una [[Honda RC211V]]. Nel [[motomondiale 2003|2003]] il team è subito funestato dalla morte di [[Daijirō Katō]] a Suzuka, Gran Premio del Giappone, al primo appuntamento stagionale. A fine stagione il suo compagno [[Sete Gibernau]], con la Honda RC211V ufficiale che era destinata a KatoKatō, è 2º nel mondiale, il sostituto di KatoKatō, [[Ryūichi Kiyonari]], delude20º.
 
Nella stagione [[motomondiale 2004|2004]], Gibernau ottiene ancora il 2º posto nel Mondiale (e 100 punti in più del nuovo compagno di squadra [[Colin Edwards]]), ma in questa stagione dà seriamente filo da torcere al vincitore del Mondialemondiale, Rossi. Nel [[motomondiale 2005|2005]] Gresini decide di affiancare [[Marco Melandri]] a [[Sete Gibernau]]. Il caposquadraLo spagnolo, nonostante potesse disporre della RC211V ufficiale, finisce la stagione con 70 punti in meno del ravennate, con una Honda "clienti", che arriva 2º nel mondiale dietro a Rossi, pur staccato di tanti punti.
 
Per la stagione [[motomondiale 2006|2006]], il posto lasciato da Gibernau viene preso da [[Toni Elías]], la stagione si concluderàconclude con un 4º posto in classifica mondiale per Melandri, a 24 punti dal leader della classifica Hayden. Elías, invece, totalizza pressappoco la metà dei punti rispetto a Melandri, ma vince un gran premio sul circuito dell'Estoril.
 
Per il [[motomondiale 2007|2007]], anno di debutto delle 800cc, vengono riconfermati i due piloti, ma il team cambia fornitore di pneumatici, passando alla [[Bridgestone]]. Melandri si piazza quinto in classifica finale, ancora una volta primo tra le moto non ufficiali. A fine stagione il pilota italiano lascia il team dopo tre stagioni impreziosite da 5 vittorie e 17 podi complessivi. Per il [[motomondiale 2008|2008]] vengono ingaggiati come piloti [[Alex De Angelis]] e [[ShinyaShin'ya Nakano]]. L'8 giugno 2008 la squadra celebra 200 gran premi nel motomondiale.
 
[[File:Alex de Angelis 2009 Donington.jpg|thumb|left|La livrea del 2009 in MotoGP]]
Nella stagione [[motomondiale 2011|2011]] è stato preso [[Hiroshi Aoyama]] e viene confermato [[Marco Simoncelli]] anche se quest'ultimo avrà una fornitura uguale a quella ufficiale del team [[Honda Racing Corporation|HRC]]. Nella medesima stagione la squadra viene colpita da un nuovo lutto: in seguito a un grave incidente durante il [[Gran Premio motociclistico della Malesia|Gran Premio della Malesia]], Simoncelli perde la vita.<ref>{{cita news|editore=Gazzetta dello Sport|url=http://www.gazzetta.it/Motomondiale/MotoGP/23-10-2011/malesia-drammatico-incidente-803402960357.shtml|titolo = Tragedia in Malesia Muore Marco Simoncelli|autore=Redazione Gazzetta dello Sport|data=23 ottobre 2011|accesso=23 ottobre 2011}}</ref>
 
L'anno successivo, il team Gresini Racing ha scelto di correre la stagione 2012 cambiando la propria livrea da [[bianco|bianca]] a [[nero|nera]] per ricordare [[Marco Simoncelli]]. Inoltre estende la sua partecipazione a tutte e 3 le classi del Motomondialemotomondiale e con tutti i tipi di motociclette ammesse: in [[MotoGP]] con la [[Honda RC213V]] per [[Álvaro Bautista]] e con la FTR MGP12 per [[Michele Pirro]]), in [[Moto2]] con la [[Suter MMX]] per i piloti [[Gino Rea]] e [[Ratthapark Wilairot]] e in [[Moto3]] con la [[FTR M312]] con il pilota [[Niccolò Antonelli]].
 
Nel [[motomondiale 2015|2015]] il team Gresini stringe un accordo con [[Aprilia Racing]], con il team che prende la denominazione di Aprilia Racing Team Gresini, in virtù di ciò viene utilizzata come moto la [[Aprilia RS-GP]].<ref>{{Cita web|url=http://www.gazzetta.it/Moto/Superbike/12-09-2014/aprilia-motogp-2015-accordo-il-team-gresini-90426654326.shtml|autore=Redazione Gazzetta dello Sport|titolo=Aprilia in MotoGP nel 2015, accordo con il team Gresini|sito=gazzetta.it|editore=RCS MediaGroup S.p.A.|data=12 settembre 2014|accesso=13 gennaio 2019}}</ref> I piloti, per questa stagione sono: [[Álvaro Bautista]] e [[Marco Melandri]], quest'ultimo sostituito a metà stagione dal tedesco [[Stefan Bradl]]. Nel [[Motomondiale 2016|2016]] il team schiera nuovamente Bautista e Bradl.
 
Nel [[motomondiale 2017|2017]] il team si schiera nuovamente nelle tre classi del motomondiale. Utilizza le stesse motociclette della stagione precedente, andando a cambiare tre piloti su cinque rispetto al 2016. Nel [[motomondiale 2018|2018]] il team schiera la coppia composta da [[Aleix Espargaró]] e [[Scott Redding]] in [[MotoGP]]. Una sola Kalex Moto2 nella classe di mezzo è guidata dallo spagnolo [[Jorge Navarro]]. La [[Moto3]] è la classe in cui il Teamteam ottiene i risultati migliori di stagioneː i piloti [[Fabio Di Giannantonio]] e [[Jorge Martín]] vincono nove delle diciotto gare in calendario andando a chiudere il campionato nei primi due posti in classifica piloti. In questo contesto Gresini Racing vince la prima edizione della classifica a squadre di categoria.<ref>{{cita web|url=https://cronachedi.it/2018/10/28/95099/|titolo=Moto3, Gp Australia: il team Del Conca Gresini campione del mondo per squadre|editore=cronachedi.it|autore=Giusy Staro|data=28 ottobre 2018|accesso=13 gennaio 2019}}</ref><ref>{{cita web|url=https://www.laligasports.es/noticias/jorge-martin-se-proclama-campeon-del-mundo-de-moto-3|titolo=Jorge Martín se proclama campeón del mundo de Moto 3|editore=laligasport.es|autore=Edición La Liga|data=4 novembre 2018|accesso=13 gennaio 2019|lingua=es}}</ref>
 
=== Risultati MotoGP ===
''I punti e il risultato finale sono la somma dei punti ottenuti da tutti i piloti (diversamente dalla classifica costruttori) e il risultato finale si riferisce al team e non al costruttore.''
{{RisMotoTeam|1|Anno=2002|Moto=[[Honda NSR500]]<br />[[Honda RC211V]]|Gomme=Michelin|P1=DaijiroDaijirō KatoKatō|A1=10|A2=4|A3=2|A4=Rit|A5=Rit|A6=8|A7=12|A8=7|A9=Rit|A10=2|A11=Rit|A12=Rit|A13=Rit|A14=5|A15=4|A16=4|Punti=117|Pos=8}}
{{RisMotoTeam|3|Anno=2003|Moto=Honda RC211V|Gomme=Michelin|P1=Sete Gibernau|P2=RyuichiRyūichi Kiyonari|P3=DaijiroDaijirō KatoKatō|A1=4|A2=1|A3=Rit|A4=1|A5=7|A6=3|A7=1|A8=2|A9=1|A10=2|A11=4|A12=2|A13=4|A14=2|A15=4|A16=2|B4=13|B5=13|B6=11|B7=17|B8=14|B9=18|B10=15|B11=16|B12=15|B13=11|B14=21|B15=19|B16=14|C1=Rit|Punti=299|Pos=4}}
{{RisMotoTeam|2|Anno=2004|Moto=Honda RC211V|Gomme=Michelin|P1=Sete Gibernau|P2=Colin Edwards|A1=3|A2=1|A3=1|A4=2|A5=2|A6=2|A7=Rit|A8=Rit|A9=3|A10=1|A11=4|A12=6|A13=1|A14=7|A15=2|A16=4|B1=7|B2=7|B3=5|B4=12|B5=5|B6=6|B7=6|B8=5|B9=2|B10=7|B11=9|B12=Rit|B13=2|B14=11|B15=4|B16=8|Punti=414|Pos=2}}
{{RisMotoTeam|2|Anno=2005|Moto=Honda RC211V|Gomme=Michelin|P1=Marco Melandri|P2=Sete Gibernau|A1=3|A2=4|A3=3|A4=4|A5=4|A6=3|A7=2|A8=Rit|A9=Rit|A10=7|A11=6|A12=Rit|A13=5|A14=2|A15=4|A16=1|A17=1|B1=2|B2=Rit|B3=4|B4=2|B5=Rit|B6=2|B7=5|B8=5|B9=Rit|B10=2|B11=Rit|B12=Rit|B13=Rit|B14=5|B15=5|B16=4|B17=Rit|Punti=370|Pos=3}}
{{RisMotoTeam|3|Anno=2006|Moto=Honda RC211V|Gomme=Michelin|P1=Marco Melandri|P2=Toni Elías|P3=Michel Fabrizio|A1=5|A2=7|A3=1|A4=7|A5=1|A6=6|A7=Rit|A8=7|A9=3|A10=2|A11=3|A12=5|A13=9|A14=1|A15=3|A16=8|A17=5|B1=4|B2=8|B3=5|B4=11|B5=9|B6=7|B7=Rit|B8=NQ|B9=Inf|B10=11|B11=15|B12=11|B13=Rit|B14=9|B15=6|B16=1|B17=6|C9=NQ|Punti=344|Pos=4}}
{{RisMotoTeam|4|Anno=2007|Moto=Honda RC212V|Gomme=Bridgestone|P1=Marco Melandri|P2=Toni Elías|P3=Michel Fabrizio|P4=Miguel Duhamel|A1=5|A2=8|A3=5|A4=5|A5=2|A6=9|A7=9|A8=10|A9=10|A10=6|A11=3|A12=NQ|A13=4|A14=5|A15=5|A16=10|A17=2|A18=4|B1=14|B2=4|B3=2|B4=Rit|B5=Rit|B6=6|B7=Rit|B8=12|B9=NQ|B10=Inf|B11=Inf|B12=11|B13=7|B14=8|B15=3|B16=15|B17=6|B18=10|C10=10|D11=Rit|Punti=297|Pos=5}}
{{RisMotoTeam|2|Anno=2008|Moto=Honda RC212V|Gomme=Bridgestone|P1=ShinyaShin'ya Nakano|P2=Alex De Angelis|A1=13|A2=9|A3=10|A4=10|A5=10|A6=9|A7=9|A8=9|A9=8|A10=9|A11=10|A12=4|A13=12|A14=17|A15=8|A16=5|A17=5|A18=7|B1=Rit|B2=14|B3=11|B4=16|B5=12|B6=4|B7=Rit|B8=15|B9=Rit|B10=4|B11=13|B12=8|B13=Rit|B14=10|B15=17|B16=Rit|B17=14|B18=10|Punti=189|Pos=6}}
{{RisMotoTeam|2|Anno=2009|Moto=Honda RC212V|Gomme=Bridgestone|P1=Toni Elías|P2=Alex De Angelis|A1=9|A2=15|A3=9|A4=10|A5=14|A6=Rit|A7=12|A8=6|A9=6|A10=Rit|A11=3|A12=9|A13=6|A14=6|A15=10|A16=7|A17=6|B1=6|B2=13|B3=14|B4=11|B5=15|B6=12|B7=10|B8=11|B9=5|B10=4|B11=8|B12=2|B13=Rit|B14=Rit|B15=4|B16=12|B17=10|Punti=226|Pos=5}}
{{RisMotoTeam|2|Anno=2010|Moto=Honda RC212V|Gomme=Bridgestone|P1=Marco Simoncelli|P2=Marco Melandri|A1=11|A2=11|A3=10|A4=9|A5=7|A6=9|A7=Rit|A8=6|A9=Rit|A10=11|A11=7|A12=14|A13=7|A14=6|A15=8|A16=6|A17=4|A18=6|B1=13|B2=8|B3=6|B4=5|B5=Rit|B6=NP|B7=9|B8=10|B9=8|B10=8|B11=Rit|B12=10|B13=9|B14=11|B15=9|B16=9|B17=9|B18=13|Punti=228|Pos=5}}
{{RisMotoTeam|3|Anno=2011|Moto=Honda RC212V|Gomme=Bridgestone|P1=Marco Simoncelli|P2=Hiroshi Aoyama|P3=KohsukeKōsuke Akiyoshi|A1=5|A2=Rit|A3=Rit|A4=5|A5=6|A6=Rit|A7=9|A8=5|A9=6|A10=Rit|A11=3|A12=12|A13=4|A14=4|A15=4|A16=2|A17=|A18=|B1=10|B2=4|B3=7|B4=8|B5=Rit|B6=9|B8=11|B9=15|B10=10|B11=9|B12=9|B13=11|B14=11|B15=9|B16=Rit|B17=AN|B18=12|C7=13|Punti=232|Pos=4}}
{{RisMotoTeam|2|Anno=2012|Moto=[[Honda RC213V]]<br />[[FTR]] MGP12|Gomme=Bridgestone|P1=Álvaro Bautista|P2=Michele Pirro
|A1=7|A2=6|A3=6|A4=10|A5=6|A6=4|A7=Rit|A8=7|A9=10|A10=8|A11=5|A12=6|A13=3|A14=6|A15=3|A16=6|A17=5|A18=4
==Altri progetti==
{{interprogetto}}
 
==Collegamenti esterni==
* {{Collegamenti esterni}}
 
{{Team e piloti MotoGP}}