Differenze tra le versioni di "Monica Guerritore"

Etichetta: Modifica da mobile avanzata
 
==Biografia==
Nata a Roma nel 19566 da genitori separati di origini napoletane e calabresi,<ref>[http://www.mentrerubavolavita.it/bio.html Note Biografiche]</ref> esordisce nel 1974 a soli sedici anni sotto la regia di [[Giorgio Strehler]] ne ''[[Il giardino dei ciliegi]]'' (ma la sua prima piccola apparizione la vede appena tredicenne nel film di [[Vittorio De Sica|De Sica]] ''[[Una breve vacanza]]''). Nel 1977 interpreta Elena nello ''[[Zio Vanja]]'' [[Anton Cechov|cechoviano]] diretto da [[Mario Missiroli (regista)|Mario Missiroli]] con [[Annamaria Guarnieri]] e [[Glauco Mauri]]. Nel 1978-79 è Viola nella ''[[La dodicesima notte|Dodicesima notte]]'', per la regia di [[Giorgio De Lullo]], e Angelica ne ''[[Il malato immaginario]]'' con [[Romolo Valli]]. Nel [[1981]] si lega sentimentalmente e artisticamente a [[Gabriele Lavia]], iniziando a recitare ne ''[[I masnadieri (Schiller)|I masnadieri]]'' di [[Friedrich Schiller|Schiller]]. Lavia la dirige soprattutto in ruoli femminili molto forti come [[Giocasta]], [[Lady Macbeth]], [[Ofelia (Amleto)|Ofelia]] e [[La signorina Giulia]]. Nel 1995 interpreta ''[[Il giardino dei ciliegi]]'' nel ruolo della madre Liuba. Successivamente ricopre il ruolo di Marianne in ''[[Scene da un matrimonio]]'' di [[Ingmar Bergman]]. La coppia si separa nel [[2001]]: la Guerritore incontra [[Giancarlo Sepe]] ed è con lui in spettacoli di teatro/danza come ''[[Madame Bovary]]'', ''Carmen'' e ''[[La signora delle camelie]]''.
 
Accanto alla carriera teatrale porta avanti anche quella [[televisione|televisiva]] e [[cinema]]tografica: nel 1976 è accanto a [[Marcello Mastroianni]] nel film ''[[Signore e signori, buonanotte]]'', nel [[1977]] è protagonista del primo [[sceneggiato televisivo|sceneggiato]] [[Rai]] a colori, ''[[Manon Lescaut (miniserie televisiva)|Manon Lescaut]]''. Al cinema interpreta dal 1984 al 1986 quattro [[Film erotico|film erotici]]: fa scandalo il suo film sull'incesto ''[[Fotografando Patrizia]]'' di [[Salvatore Samperi]] ([[1984]]). Ricopre poi il ruolo di co-protagonista accanto a [[Laura Antonelli]] ne ''[[La venexiana (film)|La venexiana]]'' di [[Mauro Bolognini]] ([[1986]]). Anche [[Gabriele Lavia]] l'ha diretta in due film dal forte contenuto sessuale: ''[[Scandalosa Gilda]]'' ([[1985]]) e ''[[Sensi (film)|Sensi]]'' ([[1986]]).
Utente anonimo