Differenze tra le versioni di "Medi"

107 byte aggiunti ,  1 anno fa
Estensione
m (Bot: aggiungo template {{Collegamenti esterni}} (ref))
(Estensione)
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile Modifica visuale
Ciassare organizzò un potente esercito, sottomise i [[Persiani]] e confederò le popolazioni iraniche per muovere guerra agli Assiri. L'alleanza con i [[Babilonia|Babilonesi]] consentì ai Medi, dopo la distruzione di [[Ninive]] ([[612 a.C.]]), di estendersi in [[Armenia]] e in [[Cappadocia (regione)|Cappadocia]], fino alla [[Lidia]], con la quale fu stabilito, dopo un conflitto e con la mediazione dei [[Babilonia|Babilonesi]], un confine lungo il fiume [[Halys]].
 
Da questo momento, i re medi si attribuirono il titolo di "[[re dei re]]", avanzando pretese di supremazia su tutta l'[[Asia Minore]]. Il cosiddetto "impero medo", in realtà era una confederazione di numerose popolazioni iraniche vasta 2,8 milioni di kmq, molto più ampia del [[Principato (storia romana)|principato]] romano di Augusto.
 
La mancanza di unità culturale e l'eccessiva eterogeneità della popolazione, rese il regno dei Medi fragile e ciò non tardò a rivelarsi alla morte di Ciassare. Suo figlio [[Astiage]], succedutogli sul trono, non ebbe la forza e le qualità necessarie a contrastare la crescita della potenza persiana sotto [[Ciro il Grande|Ciro]], che si ribellò e, ereditando le esperienze statali elamiche, di cui i Medi erano privi, fu in grado di impossessarsi di tutto il Vicino Oriente.
Utente anonimo