Differenze tra le versioni di "Miyoshi Nagayoshi"

m
fx
m (Bot: rimuovo template:Avvisounicode da voci con lingue ormai supportate dai browser come da discussione)
m (fx)
Si scontrò con lo zio [[Miyoshi Masanaga|Masanaga]] per il potere. Guidò un esercito a [[Kyoto]] (1539). Inizialmente accettò gli ordini di [[Hosokawa Harumoto]] e Masanaga e fu inviato a sconfiggere [[Hosokawa Ujitsuna]]; cacciò Ujitsuna da Sakai (1543) e incaricò suo fratello ([[Sogō Kazumasa]]) della sua amministrazione; fu costretto a difendere Sakai nel 1546 a fronte di un attacco di Ujitsuna e successivamente si alleò a esso. Nel 1548 prese il nome '''Chōkei'''. Nello stesso anno attaccò Masanaga e lo sconfisse con l'assistenza di Ujitsuna; mise quest'ultimo a capo del [[clan Hosokawa]] e assediò Harumoto nel suo castello di Miyake (1549). Tuttavia non costrinse il suo ex padrone al suicidio, lasciandolo fuggire nella provincia di [[Ōmi]]; Harumoto quindi chiese aiuto allo [[shōgun]] [[Ashikaga Yoshiteru]]<ref>{{cita libro|autore=Stephen Turnbull|titolo=The Samurai Sourcebook|data=1998|lingua=en|editore=Cassell & Co.|p=61|isbn=1854095234}}</ref>.
 
Chōkei nel frattempo entrò a [[Kyoto]], conquistò la città e la affidò a [[Matsunaga Hisahide]] (1550). Due anni dopo tornò, costrinse lo shōgun a sottomettersi e si fece nominare ''Shobanshu'' e ''Shuri-tayu'' (1560). Dopo di ciò assediò [[Hatakeyama Takamasa]], conquistò il suo castello di Iimori ([[Kawachi (provincia)|Kawachi]]) nel quale si insiedette. Takamasa fuggì a [[Kii (provincia)|Kii]], raccolse nuove truppe e attaccò Chōkei , ma fu di nuovo sconfitto e finalmente la pace fu ripristinata nel [[Kinai]] (1562)<ref>{{cita libro|autore=Edmond Papinot|titolo=Historical and geographical dictionary of Japan|data=1964|lingua=en|p=394-395|editore=F. Ungar Pub. Co.}}</ref>. L'anno seguente, Yoshioki, figlio di Chōkei, morì avvelenato da [[Matsunaga Hisahide]]. Chōkei adottò [[Miyoshi Yoshitsugu|Yoshitsugu]], un figlio di suo fratello [[Sogō Kazumasa]], ma tra loro non regnò mai una grande armonia, l'influenza di Hisahide su Yoshitsugu inoltre, era sempre in aumento: nel 1564 il fratello di Chōkei, [[Atagi Fuyuyasu|Fuyuyasu]], fu ucciso e poco dopo Chōkei se stesso si ammalò e morì a soli 42 anni.
 
L'uomo più potente del [[Kinai]] tra il 1550 e la sua morte, Chōkei viene ricordato come uno dei più talentuosi ''[[daimyō]]'' del [[periodo Sengoku]]. Fu un poeta appassionato ed è ricordato per il suo patrocinio del famoso compositore [[renga]], [[Satomura Jōha]], al quale costruì il tempio Nanshuji a Sakai nel 1557.