Differenze tra le versioni di "Papa Giovanni Paolo I"

Ho eliminato una fonte sbagliata
(Fix link Stanislao di Cracovia)
(Ho eliminato una fonte sbagliata)
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile Modifica visuale
Dal [[1968]], tuttavia, fu considerato per certi versi un conservatore, pubblico difensore dell<nowiki>'</nowiki>''[[Humanae Vitae]]'', che si apprestava a ratificare con una sua [[enciclica]] che mai vide la luce. D'altro canto, però, in una lettera ai suoi diocesiani all'indomani della promulgazione dell'''Humanae Vitae'', scrisse: «Confesso che […] privatamente avevo sperato che le gravissime difficoltà che esistono sarebbero state superate e che la risposta del Maestro, che parla con uno speciale carisma e nel nome del Signore, avesse coinciso, almeno in parte, con le speranze delle molte coppie sposate dopo che era stata costituita un'apposita Commissione pontificia per esaminare la questione».<ref name=storiain>[http://www.storiain.net/arret/num97/artic4.asp ''La strana morte di Papa Luciani: un decesso all'italiana?'' da "Storia in Network] {{webarchive|url=https://web.archive.org/web/20110805143534/http://www.storiain.net/arret/num97/artic4.asp |data=5 agosto 2011 }}</ref>
 
Una certa morbidezza nei confronti della questione degli anticoncezionali e della contraccezione la mostrò anche da pontefice: un segno di apertura per l'argomento, dopo un convegno delle [[Nazioni Unite]] sul tema della sovrappopolazione, fu oggetto di censura da parte dell<nowiki>'</nowiki>''[[L'Osservatore Romano|Osservatore Romano]]'', che non pubblicò i commenti papali.<ref>Tra altre dichiarazioni: atti della commissione 4 del "Concilio Ecumenico Vaticano II" in cui Albino Luciani collaborò.</ref> Già dai tempi del [[Concilio Vaticano II]] (al quale partecipò come membro della commissione allargata sui problemi della famiglia e del controllo delle nascite), infatti, Luciani aveva mostrato idee piuttosto progressiste, parlando di “maternità responsabile” e appoggiando a determinate condizioni l'uso degli anticoncezionali.<ref name=storiain/>
 
Giovanni Paolo I, inoltre (come si capisce dal titolo dell'enciclica che avrebbe voluto scrivere: "''I poveri e la povertà nel mondo''"), si dimostrò molto sensibile al tema della povertà del Sud del mondo, sottolineando l'inutile opulenza del mondo occidentale. Parlò anche della questione sociale, dell'importanza di dare "la giusta mercede" ai lavoratori.<ref name=storiain/>
Utente anonimo