Differenze tra le versioni di "Aprilia (azienda)"

m (Bot: sintassi dei link e modifiche minori)
Nel [[2004]] si ha l'ultima e più recente modifica dell'assetto societario, con l'acquisizione della Aprilia e delle sue controllate da parte della [[Piaggio]], che controlla anche la [[Gilera]] e la spagnola [[Derbi]]; da questa fusione è nato il quarto gruppo industriale più importante al mondo nel campo della fabbricazione delle 2 ruote, con una capacità produttiva di 600.000 veicoli annui ed un giro di affari di 1,5 miliardi di [[euro]].
 
Dal [[2006]] Aprilia inizia a progettare, sviluppare e produrre in proprio i motori che equipaggiano le moto di serie, interrompendo il lungo rapporto di collaborazione con la Rotax; da quel momento tutte le moto prodotte sono, quindi, motorizzate con propulsori italiani al 100%, di tecnologia Piaggio.
 
Oggi a capo dell'azienda, come presidente ed amministratore delegato, vi è [[Roberto Colaninno]] (Presidente anche della Piaggio). [[Ivano Beggio]] è stato per un breve periodo "Presidente onorario", ma dal [[2006]] non rivestì più alcun ruolo nell'azienda fondata dal padre.
Utente anonimo