Differenze tra le versioni di "Mitsubishi L200"

Note modificate con ProveIt
(Inserita Sesta Serie)
(Note modificate con ProveIt)
Etichetta: Note modificate con ProveIt
{{Auto
|nome=Mitsubishi L200
|immagine=1984 Mitsubishi L200 Express (MC) 2.3 Diesel 4WD utility (22551245861).JPGjpg
|didascalia=La seconda serie della Mitsubishi L200
|bandiera = JPN
|costruttore=Mitsubishi Motors Corporation
|esemplari=
|stelleEU=4
|stelleEUanno=2008<ref name=euroncap>[http{{cita web|url=https://www.euroncap.com/testsit/mitsubishi_l200results/314.aspxmitsubishi/l200/15767|titolo= Test EuroNCAP]Euro NCAP del 2008|accesso=23 settembre 2019}}</ref>
<!-- Sezione dimensioni e pesi -->
|lunghezza=da 5040 a 5190
|altre_antenate=
|altre_eredi=
|famiglia=[[Fiat Fullback]]
|concorrenti=[[Ford Ranger]]<br />[[Isuzu D-Max]]<br />[[Mazda BT-50]]<br />[[Nissan Navara]]<br />[[Toyota Hilux]]<br />[[Fiat Fullback]]
|note=dati della quarta serie
|immagine2=1984 Mitsubishi L200 Express (MC) 2.3 Diesel 4WD utility (22526560332).jpg
|immagine2=
|didascalia2=
}}La '''Mitsubishi L200''' è un [[pick-up (veicolo)|pick-up]] [[fuoristrada]] prodotto dall'[[casa automobilistica|azienda]] [[Giappone|nipponica]] [[Mitsubishi Motors Corporation]] fin dal [[1978]] in varie generazioni.
 
In [[Giappone]] la prima serie era originariamente chiamata '''Mitsubishi Forte''', nome successivamente cambiato in '''Mitsubishi Strada'''. In [[Italia]] e in altri Paesi viene chiamata ''Mitsubishi L200'', mentre in Gran Bretagna è denominata '''Mitsubishi Triton'''. Negli [[Stati Uniti]], fino all'arrivo del "Mitsubishi Raider" (Pick-Up a sé stante) è stata commercializzata con il nome di '''Mitsubishi Mighty Max'''.
 
==Seconda serie==
[[File:Mitsubishi L200 4WD.JPG|thumb|left|L200 seconda serie]]
La seconda serie, lanciata nel [[1986]], riprende diversi elementi meccanici che stanno accompagnando questa tipologia di veicoli fino ai giorni nostri: [[telaio (meccanica)|telaio]] a longheroni, posteriore con ponte rigido a [[Balestra (meccanica)|balestre]] e all'anteriore sospensioni indipendenti con [[Sospensione (meccanica)#Sospensioni a barre di torsione|barre di torsione]].
Come motore viene usata un'unità di 2477 [[centimetro cubo|cm³]] a [[Motori Diesel a precamera|precamera]], proposta inizialmente in versione aspirata con 77 [[cavallo vapore|CV]] di [[potenza (fisica)|potenza]] e poi anche in versione [[turbocompressore|turbo]] con 85 CV.
Il motore, lo stesso della precedente versione, fu potenziato a 100 [[Cavallo Vapore|CV]] (e 240 [[Newton per metro|Nm]] di [[coppia motrice|coppia]]) grazie all'adozione di un [[intercooler]]: la versione base a 2 sole ruote motrici era però sempre offerta con la motorizzazione aspirata da 77 CV.
 
La Mitsubishi L200 era proposta in 3 versioni, ''Single Cab'' (Cabina Singola, 2 posti), ''Club Cab'' (Cabina Estesa, 2+2 posti) e ''Double Cab'' (Doppia Cabina, 5 posti), e 4 allestimenti: ''GL'', ''GLS''', ''GLS Air'' e ''GLS Target'', a seconda degli accessori montati. L'allestimento GL era quello più spartano, destinato ai mezzi da lavoro: si differenziava dagli altri per le ruote di dimensioni inferiori, per la mancanza dei passaruota e per il paraurti anteriore maggiorato nonché per altri dettagli nell'abitacolo e sulla carrozzeria. La più ricca delle versioni, la GLS Target, veniva proposta con un interessante [[differenziale (meccanica)|differenziale]] posteriore bloccabile al 100% che trasformava il pick-up in un fuoristrada di categoria superiore.
 
A metà del [[2001]] l'L200 fu aggiornata sia in alcuni particolari esterni sia nel motore: quest'ultimo, con l'adozione di una [[Engine Control Unit|centralina elettronica]], della pompa del [[gasolio]] a gestione elettronica e di una turbina a [[Turbocompressore#Turbocompressore a geometria variabile|geometria variabile]], vide la [[potenza (fisica)|potenza]] salire a 115 CV. Venne anche commercializzata per un certo periodo un modulo elettronico ufficiale [[Ralliart|RallyArt]] (la divisione sportiva di Mitsubishi Europa) con il quale la potenza saliva a 133 CV, questo per fronteggiare l'arrivo sul mercato del nuovo [[Nissan Navara]], che debuttò nel 2003 con un motore di 133 CV.
Il motore è il solito 2.5 litri delle precedenti serie ma rinvigorito ed aggiornato con numerose soluzioni tecnologiche che lo hanno reso brillante, economo ed ecologico: siglato ''2.5 DI-D'', risponde alle normative [[Euro 4]] ed è disponibile nelle varianti a 136 o 167 CV, rispettivamente con 314 e 402 [[N·m]] di coppia.
 
La trasmissione è a [[trazione posteriore]] con anteriore inseribile, come sulle precedenti serie. Ma sui modelli più accessoriati è presente un innovativo sistema denominato ''Super-Select 4WD''<ref>[{{cita web|url=http://www.mitsubishi-auto.it/tecno/super_select.asp?cId=0 |titolo=La trazione Super Select 4WD sul sito Mitsubishi] {{webarchive|urlurlarchivio=https://web.archive.org/web/20090206022437/http://mitsubishi-auto.it/tecno/super_select.asp?cId=0 |datadataarchivio=6 febbraio 2009 }}</ref>, derivato dal Mitsubishi Pajero: grazie alla presenza del differenziale centrale (bloccabile) è adesso possibile utilizzare la trazione integrale su tutti i tipi di fondo, anche quelli ad elevato coefficiente d'[[attrito]] (come l'asfalto asciutto). Le modalità selezionabili sono quindi numerose: 2 ruote motrici (2WD), 4 ruote motrici con centrale libero (4H), 4 ruote motrici con centrale bloccato (4HLC), 4 ruote motrici con ridotte e centrale bloccato (4LLC); senza dimenticare il blocco del differenziale posteriore, inseribile con qualunque modalità di trazione integrale.
 
Il [[cambio (meccanica)|cambio]] è manuale a 5 marce o [[cambio automatico|automatico]] a 4, entrambi con riduttore, quest'ultimo molto utile in fuoristrada perché accorcia i rapporti permettendo di affrontare passaggi più impervi o affrontare salite più ripide.
 
==Quinta serie==
[[File:Mitsubishi L200 (MSP15) 02.jpg|thumb|L200 quinta serie]]
Presentata nel 2015 e commercializzata nella seconda metà dello stesso anno, si presenta completamente rinnovata nella tecnologia, nei motori e nei contenuti. La vettura viene commercializzata nel mercato [[EMEA (economia)|EMEA]] anche dalla [[Fiat Professional]] con denominazione: '''[[Fiat Fullback]]'''<ref>{{cita web|url=http://www.omniauto.it/magazine/34333/fiat-fullback-pick-up|titolo=Fiat Fullback pick-up|accesso=10 novembre 2015}}</ref><ref>{{cita web|url=http://www.automobilismo.it/fullback-il-nuovo-pick-up-fiat-auto-24234|titolo=ilIl nuovo pickup fiatFiat|accesso=13 novembre 2015}}</ref>
 
Nel 2015 è stata sottoposta nuovamente ai crash test dell'[[Euro NCAP]], ottenendo nuovamente il risultato di di 4 stelle<ref>{{Cita web |url=https://www.euroncap.com/it/results/mitsubishi/l200/20950 |titolo=Test Euro NCAP del 2015 |accesso=23 settembre 2019}}</ref>.
==Sesta serie==
Presentata a Settembre 2019 per il mercato italiano, con un nuovo design più squadrato e solido. Viene lanciata con nuovo motore diesel 4N14 2.2 a bassa compressione e iniezione diretta, con doppio albero a camme in testa interamente in alluminio, common rail 16v a 4 cilindri, e dotata di cambio automatico a 6 rapporti.<ref>{{Cita web|url=https://www.quotidianomotori.com/automobili/mitsubishi/mitsubishi-l200/|titolo=Mitsubishi L200: il nuovo pickup solido come una roccia|sito=Quotidiano Motori|data=2019-09-19|lingua=it-IT|accesso=2019-09-22}}</ref>
 
==Sesta serie==
<br />
Presentata a Settembre 2019 per il mercato italiano, con un nuovo design più squadrato e solido. Viene lanciata con nuovo motore diesel 4N14 2.2 a bassa compressione e iniezione diretta, con doppio albero a camme in testa interamente in alluminio, common rail 16v a 4 cilindri, e dotata di cambio automatico a 6 rapporti.<ref>{{Cita web|url=https://www.quotidianomotori.com/automobili/mitsubishi/mitsubishi-l200/|titolo=Mitsubishi L200: il nuovo pickup solido come una roccia|sitodata=Quotidiano19 settembre Motori|data=2019-09-19|lingua=it-IT|accesso=22 settembre 2019-09-22}}</ref>
 
==Note==
 
==Collegamenti esterni==
*{{cita web|url=httphttps://wwwpromo.mitsubishi-auto.it/gamma/index.asp?mId=12l200|titolo=SitoL200 sul sito ufficiale|urlmorto=sì|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20070927000412/http://www.mitsubishi-auto.it/gamma/index.asp?mId=12|dataarchivioaccesso=2723 settembre 20072019}}
 
{{Mitsubishi}}
304 881

contributi