Differenze tra le versioni di "Maria Anna d'Asburgo (1683-1754)"

nessun oggetto della modifica
Maria Anna era la sorella degli imperatori [[Giuseppe I d'Asburgo|Giuseppe I]] e [[Carlo VI d'Asburgo|Carlo VI]], quindi, zia dell'imperatrice [[Maria Teresa d'Austria|Maria Teresa]].
 
=== Matrimonio ===
Il 27 ottobre [[1708]] sposò [[Giovanni V del Portogallo]] per suggellare l'alleanza tra i due paesi contro i [[Borbone]] in [[Francia]] e [[Spagna]] durante la [[Guerra di Successione Spagnola]].
 
=== Reggenza ===
Nel [[1742]] Giovanni V venne colpito da un [[ictus]], che lo lasciò parzialmente [[paralisi|paralizzato]] e non più capace di occuparsi degli affari di Stato: la regina Maria Anna assunse quindi la reggenza per il figlio maggiore Giuseppe, che assunse i pieni poteri alla morte del padre, il 31 luglio [[1750]]. Una volta che fu a capo della sua famiglia, Maria Anna riformò la sua corte e le sue usanze per seguire le tradizioni e le usanze delle tradizionali [[Regina del Portogallo|regine del Portogallo]]<ref name="Nizza da Silva">{{Harvnb|Nizza da Silva|p=33}}</ref>. La sua più grande influenza sulla corte, e la nobiltà portoghese nel suo complesso, fu l'aumento della segregazione tra uomini e donne, così come tra servi e padroni. Come Giovanni, Maria Anna aveva un gusto esuberante, e questo si mostrò molto bene nelle sue famose feste. Spesso duravano diversi giorni, invitando la nobiltà di tutto il paese e spesso in concomitanza con una festa santa, anche se la religione giocava una piccola parte nelle sue feste<ref name="Nizza da Silva1">{{Harvnb|Nizza da Silva|p=34}}</ref>.
 
=== Morte ===
Alla sua morte, avvenuta quattro anni più tardi, Maria Anna venne sepolta nella chiesa dei [[Ordine dei Carmelitani Scalzi|carmelitani scalzi]] tedeschi di Lisbona, ma il suo [[cuore]] venne portato dal suo confessore a [[Vienna]] e posto in un'urna disegnata dallo scultore [[Balthasar Ferdinand Moll]] nella Cappella di Leopoldo della [[Cripta Imperiale (Vienna)|Cripta Imperiale]].
 
== Discendenza ==
Giovanni e Maria Anna ebbero sei figli:
* [[Maria Barbara di Braganza|Barbara]] (4 dicembre 1711–27 agosto 1758), sposò [[Ferdinando VI di Spagna]];
* [[Pietro III di Portogallo|Pietro]] (5 luglio 1717–25 maggio 1786), sposò [[Maria I del Portogallo]];
* Alessandro Francesco (24 settembre 1718–12 agosto 1728).
 
===Reggenza===
Nel [[1742]] Giovanni V venne colpito da un [[ictus]], che lo lasciò parzialmente [[paralisi|paralizzato]] e non più capace di occuparsi degli affari di Stato: la regina Maria Anna assunse quindi la reggenza per il figlio maggiore Giuseppe, che assunse i pieni poteri alla morte del padre, il 31 luglio [[1750]]. Una volta che fu a capo della sua famiglia, Maria Anna riformò la sua corte e le sue usanze per seguire le tradizioni e le usanze delle tradizionali [[Regina del Portogallo|regine del Portogallo]]<ref name="Nizza da Silva">{{Harvnb|Nizza da Silva|p=33}}</ref>. La sua più grande influenza sulla corte, e la nobiltà portoghese nel suo complesso, fu l'aumento della segregazione tra uomini e donne, così come tra servi e padroni. Come Giovanni, Maria Anna aveva un gusto esuberante, e questo si mostrò molto bene nelle sue famose feste. Spesso duravano diversi giorni, invitando la nobiltà di tutto il paese e spesso in concomitanza con una festa santa, anche se la religione giocava una piccola parte nelle sue feste<ref name="Nizza da Silva1">{{Harvnb|Nizza da Silva|p=34}}</ref>.
 
==Morte==
Alla sua morte, avvenuta quattro anni più tardi, Maria Anna venne sepolta nella chiesa dei [[Ordine dei Carmelitani Scalzi|carmelitani scalzi]] tedeschi di Lisbona, ma il suo [[cuore]] venne portato dal suo confessore a [[Vienna]] e posto in un'urna disegnata dallo scultore [[Balthasar Ferdinand Moll]] nella Cappella di Leopoldo della [[Cripta Imperiale (Vienna)|Cripta Imperiale]].
 
==Note==
<references/>
 
== Ascendenza ==
|}
</div>
 
== Note ==
<references/>
 
== Bibliografia ==