Differenze tra le versioni di "Fascia notturna"

Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
==La fascia notturna in Italia==
Fino alla fine degli [[anni 1980|anni ottanta]] (o fino all'inizio degli [[anni 1990|anni novanta]]) la [[RAI]] sospendeva le trasmissioni verso le 24:00 o le 24:30 per poi riprenderle la mattina dopo alle ore 12:30 (o alle 10:00). Nelle ore notturne, infatti, c'era un'immagine ferma (monoscopio alternato con messaggio di avviso) o in movimento (effetto neve) con un sottofondo musicale (nota continua, voce di donna, musica, ecc.). Tuttavia, fino al [[2012]], a giorni stabiliti, la stessa [[RAI]] sospendeva ancora le trasmissioni con inizio intorno alle 02:30 o alle 03:30 e fine alle 06:00 o alle 07:00. Mediaset, invece, trasmetteva sempre 24 ore su 24, come accade tutt'ora, anche se nei primi anni anche [[Canale 5]] sospendeva le trasmissioni.
Verso il dicembre 1993 iniziarono le trasmissioni notturne. Fino al [[2010]] le trasmissioni notturne sulle reti [[Rai]] andavano in onda con il marchio [[Rai Notte]] introdotto da una sigla uguale per tutte e tre le reti, dal 21 settembre [[2003]] fino al 18 settembre 2010 accompagnati anche dai bumper ident di rete, con la mezza luna che scompare su sfondo blu per [[Rai 1]] tutte le notti (andato in onda fino al 9 Settembre 2007), con i piedi nudi che fuoriescono dal letto per [[Rai 2]] dal lunedi al venerdi notte e con le lampadine che piano piano su uno sfondo verde per [[Rai 3]], il venerdi, il sabato e la domenica prima dell'inizio della trasmissione ''[[Fuori orario. Cose (mai) viste|Fuori orario cose (mai) viste.]]'', anche per [[LA7]], fa le repliche di [[Otto e mezzo (programma televisivo)|Otto e Mezzo]].
 
==La fascia notturna oggi==
Utente anonimo