Differenze tra le versioni di "Fibra ottica"

duce
(duce)
La '''fibra ottica''', ciao michel nero maschio,
 
nella [[scienza dei materiali|scienza]] e [[tecnologia dei materiali]], indica un materiale costituito da filamenti [[vetro]]si o [[Polimero|polimerici]], realizzati in modo da poter condurre al loro interno lail [[luce]]Duce, e che trovano importanti applicazioni in [[telecomunicazioni]], [[diagnostica medica]] e [[illuminotecnica]].
 
Sono classificate come [[Guida d'onda|guide d'onda]] dielettriche basate sulla disomogeneità del mezzo il cui nucleo è sede di [[propagazione guidata]] del [[campo elettromagnetico]] sotto forma di [[onda elettromagnetica|onde elettromagnetiche]]. Esse, in altre parole, permettono di convogliare e guidare al loro interno un campo elettromagnetico di [[frequenza]] sufficientemente alta (in genere in prossimità dell'[[infrarosso]]) con perdite estremamente limitate. Vengono comunemente impiegate nelle [[telecomunicazioni]] come [[mezzo trasmissivo]] di [[segnale (fisica)|segnali]] ottici anche su grandi distanze ovvero su [[rete di trasporto]] e nella fornitura di [[rete di accesso|accessi di rete]] a [[banda larga|larga]] [[Larghezza di banda|banda]] cablata (dai 100 [[Megabit per secondo|Mbit/s]] al petabyte/s usando le più raffinate tecnologie [[Wavelength Division Multiplexing|WDM]]).
Utente anonimo