Differenze tra le versioni di "Beylul"

556 byte aggiunti ,  2 anni fa
 
== Storia ==
Nel [[1625]] fu visitata dal [[gesuiti|gesuita]] portoghese [[Jerónimo Lobo]]. Fu occupata dalle truppe [[Chedivato d'Egitto|egiziane]] nel [[1872]]. Il [[2 maggio]] [[1881]], partirono da Beylul l'esploratore [[Giuseppe Maria Giulietti]], undici marinai della [[pirofregata]] [[Ettore Fieramosca (pirofregata)|''Ettore Fieramosca'']], due civili italiani e tre africani<ref>[http://www.ilcornodafrica.it/st-isac-fieramosca%20giulietti.pdf Valeria Isacchini - L’IMPEGNO DELLA REGIA MARINA NELLA PRIMA COLONIZZAZIONE DELL’ ERITREA E L’ ECCIDIO DEI MARINAI DELL’ ETTORE FIERAMOSCA NEL DESERTO DANCALO (1881)]</ref>. Saranno uccisi pochi giorni più tardi mentre si avventuravano verso il [[Tigrai]]. Il [[25 gennaio]] [[1885]] una squadriglia della [[Regia Marina]] composta dalla [[pirofregata]] [[corazzata]] [[Castelfidardo (pirofregata corazzata)|''Castelfidardo'']] e dagli [[avviso (nave)|avvisi]] [[Messaggiere (avviso)|''Messaggiere'']] e [[Vedetta (avviso)|''Vedetta'']] e comandata dal Capitano di Vascello Gioacchino Trucco giunse nella baia di Beylul e vi sbarcò un centinaio di marinai<ref>[http://www.ilcornodafrica.it/st-melecamassaua.pdf Vincenzo Meleca - La strana conquista di Massaua]</ref>. Quest'ultimi occuparono il villaggio senza incontrare alcuna resistenza da parte della guarnigione egiziana che fu successivamente trasferita a [[Massaua]]. Beylul divenne così dopo Assab il secondo possedimento africano del [[Regno d'Italia (1861-1946)|Regno d'Italia]].
 
== Note ==
16 645

contributi