Differenze tra le versioni di "Campo (fotografia)"

sufficiente rilevanza autonoma
(Correzione)
(sufficiente rilevanza autonoma)
{{F|terminologia cinematografica|luglio 2017}}
{{U|Piano (fotografia)|terminologia cinematografica|settembre 2019}}
Il '''campo''', in [[fotografia]] così come nelle [[fotografia (cinema)|riprese cinematografiche]], è un termine usato per indicare l'ampiezza dell'ambiente inquadrato.
 
Solitamente, si parla di ''campo'' quando l'[[Fotografia (cinema)#Inquadratura|inquadratura]] è abbastanza ampia da non mettere eccessivamente in rilievo eventuali soggetti, come persone o animali. Questi faranno semplicemente parte dell'inquadratura. Nel caso un singolo soggetto fosse ripreso a distanza abbastanza ravvicinata da farlo divenire l'elemento principale dell'immagine, allora si parlerebbe di ''[[piano (fotografia)|piano]]''.
 
L'ampiezza della visuale, detta "angolo di campo", dipende dall'obiettivo utilizzato (grandangolare, tele, etc.), ed è espressa in gradi o indicata, nel gergo tecnico, con espressioni come "Campo lunghissimo", "Campo lungo", "Campo medio" e "Campo totale". Tutto ciò che è all'esterno dell'inquadratura è considerato come "[[Fuori campo (cinema)|fuori campo]]".